Domenica 15 ottobre alle 17.00 nell’area del Deposito Franco ex S.A.L.S.O. di Porto Maurizio, a Imperia, andrà in scena lo spettacolo di teatro e danza “C’era una volta il deposito franco – Storie di approdi temporanei ed eterne partenze”, realizzato e allestito in occasione del progetto Switch per il riuso temporaneo degli spazi dell’ex deposito doganale.

Corpi come merci e merci con un’anima in un viaggio alla ricerca di libertà e nuovi approdi. Grazie a musica, teatro e danza, dal passato di un edificio riemergono personaggi che si ritrovano in ogni luogo e in ogni tempo, reale o immaginario. L’eco di antichi fasti, lo spettro dell’abbandono e il sogno di nuove prospettive che guideranno lo spettatore in un percorso all’interno dello spazio dell’ex S.A.L.S.O. sono quelli che accompagnano ciascuno nel viaggio della vita, dove approdi temporanei ed eterne partenze non si contano.

In scena la ballerina Morena Di Vico, voce recitante di Agata Nerelli per un testo di Nicoletta Bracco. L’evento è organizzato dall’Associazione Aquilone in collaborazione con l’Ordine Architetti della provincia di Imperia, il Comune di Imperia, WeAre forBeat, Scuola di danza Let’s dance di Ventimiglia, Teatro Impertinente, ed è stato preceduto lo scorso settembre da un laboratorio di danza aperto al pubblico.

(Visited 27 times, 1 visits today)