Non poteva inaugurare meglio Cervo in blu… d’inchiostro, la rassegna di letteratura e cultura organizzata da Francesca Rotta Gentile in collaborazione con il comune di Cervo e tanti istututi scolastici della provincia e istituzioni. Uno sguardo sul variegato panorama letterario, capace di regalare emozioni agli appassionati di storie: da chi le divora sui libri di carta a chi le visualizza sullo schermo di un tablet, da chi ama lasciarsi sedurre dal fascino di una voce narrante a chi insegue orizzonti di interattività e multimedialità.

A dare il via ai 13 incontri gratuiti con autori di primissimo piano, l’anteprima esclusivo di sabato due dicembre, che ha visto protagonisti  Luca Borzani e Vittorio Coletti. Borzani, ex Presidente della Fondazione Palazzo Ducale, era a Cervo per presentare Invecchiano solo gli altri (Einaudi).

Dedicata all’insegnamento della lettura, la rassegna proseguirà nel 2018 con un calendario ricchissimo. Sabato 13 gennaio si svolgerà, come di consueto nell’Oratorio di Santa Caterina, la prima presentazione sul territorio nazionale della riedizione della favola Nel paese della Gattafata di Orsola Nemi, protagonista il Direttore della Casa Editrice Bompiani Beatrice Masini. Domenica 21 gennaio arriverà invece  Roberto Vecchioni,  riconosciuto come uno dei padri storici della canzone d’autore.  Sabato 27 gennaio, per la prima volta, Cervo ospiterà il Premio Campiello. I rappresentanti e il Presidente della Fondazione arriveranno da Venezia con la vincitrice del Premio, la scrittrice abruzzese Donatella di Pietrantonio.  Si parlerà  del romanzo vincitore “ l’Arminuta” con  il Presidente della storica Casa Editrice Einaudi, Walter Barberis.

Gli incontri si succederanno fino a giugno con Fabio Genovesi, vincitore del Premio Strega Giovani, Donatella Alfonso,  giornalista di Repubblica, Marco Bobbio, cardiologo, figlio dell’illustre filosofo e giurista Norberto Bobbio, Flavia Piccinni, giornalista di RAI 1 e Radio3, Hafez Haidar, candidato al Premio Nobel per la pace, Pierfranco Quaglieni, già presidente del Centro Pannunzio, Elisabetta Dami, cretarice di Geronimo Stilton, Carlo Luccarelli, scrittore e ideatore della serie TV Coliandro. Il ciclo si concluderà con la conferenza di  Antonella Ferraiolo, che racconterà testimonianze vere di donne madri, provenienti dall’Africa.

Con il nobile scopo di promuovere la diffusione della letteratura contemporanea, Cervo in blu…d’inchiostro si propone di stimolare la passione per la  lettura nei giovani e offrire loro  l’opportunità del dialogo diretto con gli scrittori. L’iniziativa coinvolge inoltre una rete di dialogo tra istituzioni, associazioni e il mondo della scuola, sostenendo così il riconoscimento di Cervo come  “Città che legge”, una presa d’atto del ruolo del borgo a vantaggio di tutto il territorio ligure.