Cervo ti Strega: tutti gli eventi collaterali

Si inizia il 25 giugno: mostre, incontri, fotografie e opere d'arte nel borgo che legge


Si avvicina l’appuntamento atteso di domenica 25 giugno con “Cervo ti strega”, ma oltre all’incontro serale con i cinque finalisti del premio letterario più prestigioso di Italia, sono anche altre le iniziative che, intorno all’evento, renderanno unica Cervo.

Il pomeriggio del 25 giugno, per esempio, alle 17.00 si terrà a Palazzo Viale l’incontro a ingresso gratuito “Un piccolo tesoro di lingua: database dei romanzi vincitori”. Vittorio Coletti, ordinario di Storia della lingua italiana all’Università di Genova, ricorderà la figura e il pensiero di Tullio De Mauro, compianto Presidente del Premio Strega, Ministro dell’Istruzione e illustre linguista.

Lo stesso giorno al polo Museale del Castello dei Clavesana prenderà vita “AUTORItratti per il  70esimo Premio Strega”, mostra di fotografie ideata e curata dalla Fondazione Bellonci in collaborazione con i fotografi Riccardo Musacchio e Flavio Ianniello. Per la prima volta in esclusiva a Cervo, il progetto propone i ritratti dei vincitori del Premio Strega eseguiti negli ultimi due anni in vista di questo importante anniversario culturale. Si tratta di una vera e propria carrellata di alcuni dei principali protagonisti della letteratura italiana contemporanea, ma non solo. Ogni foto presenta infatti una particolarità che la rende unica: a tutti gli scrittori sono stati mostrati subito dopo lo scatto i ritratti stampati ed è stato chiesto loro di autografarli e di scrivere un commento a caldo che sintetizzasse la prima impressione suscitata dalla propria immagine su carta. Questi i nomi dei ventidue scrittori coinvolti, con accanto l’anno di vittoria del premio: Niccolò Ammaniti (2007), Alessandro Barbero (1996), Pietro Citati (1984), Umberto Eco (1981), Ernesto Ferrero (2000), Paolo Giordano (2008), Raffaele La Capria (1961), Nicola Lagioia (2015), Maurizio Maggiani (2005), Claudio Magris (1997), Dacia Maraini (1999), Margaret Mazzantini (2002), Melania G. Mazzucco (2003), Giorgio Montefoschi (1994), Edoardo Nesi (2011), Antonio Pennacchi (2010), Francesco Piccolo (2014), Alessandro Piperno (2012), Tiziano Scarpa (2009), Walter Siti (2013), Domenico Starnone (2001), Sandro Veronesi (2006).

In attesa della serata che vedrà protagonista il vincitore del Premio Strega 2017, in programma per il 9 luglio, non si fermano qui le iniziative del borgo affacciato sul mare. Sabato 1 luglio alle 17.00 al Bastione di Cervo sarà inaugurata la mostra “Wall-ART tra cielo e mare” di Paola Maddalena, architetto e scultrice romana. La mostra, aperta dal 1° al 10 luglio con ingresso gratuito,  e ospiterà diverse opere dedicate alla natura, alla donna, alla libertà, idealmente interpretata come un battito d’ali di farfalla. Temi semplici ma fortemente sentiti, che esprimono la voglia di comunicare e di evocare negli altri le stesse sensazioni che hanno ispirato l'artista. La mostra sarà un contesto non passivo, il fruitore potrà interagire e scambiare in modo sinergico emozioni e nuove esperienze, vi saranno infatti momenti dedicati all’arte e alle sue forme, alla comunicazione visiva, per dipingere il paesaggio en plein air fermando le immagini su di un foglio, esibizioni musicali, letture di testi e poesie dei grandi che hanno fatto la storia e che resteranno per sempre ispirazione dei posteri. Domenica 9 luglio, nella piazza dei Corallini, il Comune di Cervo donerà al vincitore di Cervo ti Strega 2017 una scultura creata per l’occasione e messa a disposizione dall'artista Paola Maddalena.

Autore: redazione