Una città che legge, ma anche un borgo di meraviglie e curiosità dal passato che hanno voglia di essere raccontate alle giovani generazioni. Cervo non è solo infatti il paese tra i più belli di Italia con un’affascinante piazza affacciata sul mare, da qualche anno sede di prestigiosi incontri letterari come Cervo ti Strega e Cervo in blu d’inchiostro, ma conserva anche pillole di cultura e storie tutte da riscoprire.

“Un Borgo di… meraviglie, curiosità e storie dal passato”. La scuola al Museo, imparare fuori dall’aula è il nome del nuovo programma di attività didattiche proposte dal Comune di Cervo e dal Polo Culturale Castello dei Clavesana in collaborazione con la Cooperativa culturale A.R.C.A.. La proposta è rivolta in particolare agli istituti scolastici di ogni ordine e grado, dalla scuola dell’infanzia agli istituti superiori, e include visite guidate, laboratori didattici e approfondimenti tematici incentrati sulla cultura materiale ligure da scoprire e riscoprire al Museo Etnografico del Ponente Ligure F. Ferrero o sull’evoluzione femminile tra Ottocento e Novecento con la mostra permanente Donne di Liguria, un secolo di storia (1850-1950) allestita al Castello dei Clavesana.

Oltre a queste iniziative, si aggiungono anche gli Itinerari didattici tra le meraviglie del Borgo alla scoperta delle ricchezze storico-artistiche di Cervo, che ha conservato intatte le sue originali caratteristiche di centro medioevale sul mare ed è praticabile solo a piedi, ideale quindi per godere con tranquillità delle sue bellezze; e le visite e laboratori didattici tra le aristocratiche sale del settecentesco Palazzo Viale e nel Bastione di Mezzodì, baluardo dei Cervesi contro i pericoli che arrivavano dal mare, primi tra tutti i pirati.

A incrementare l’offerta, anche il progetto “Quando una volta a Cervo c’erano gli asini” in collaborazione con la Signora Debernardi Bianca, tecnico accompagnatore someggiato ENDAS, che prevede diverse attività incentrate sulla scoperta e conoscenza della vita passata grazie all’approccio diretto con gli asinelli.

In fede al titolo di Città che legge attribuito a Cervo e promosso dal Centro per il libro e la lettura Ministero dei Beni Culturali e delle attività Culturali e del Turismo, il borgo è inoltre impegnato nella sensibilizzazione e promozione della lettura, attraverso diverse esperienze didattiche: laboratori, incontri, letture ad alta voce, animate e creative in antichi e suggestivi contesti ambientali e architettonici, sempre comprese nel programma “Un Borgo di… meraviglie, curiosità e storie dal passato”. La scuola al Museo, imparare fuori dall’aula.

Per informazioni: Polo Culturale Castello dei Clavesana, P.zza S. Caterina 2, 18010 Cervo (IM); tel. 0183.406462 int.3; 3386115007; e-mail: infocervo@cervo.com; silviagenta@yahoo.it