Uto Ughi inaugura il Festival di Cervo

Su il sipario per il celebre appuntamento musicale, da quest'anno c'è anche il red carpet


Venerdì 14 luglio, alle 21.30 sul Sagrato dei Corallini, il Maestro aprirà  il 54° Festival di Musica da Camera di Cervo all’insegna del virtuosismo assoluto, con pagine celeberrime del repertorio violinistico di tutti i tempi.  Accanto a lui, al pianoforte, il pianista genovese Andrea Bacchetti: un duo straordinario, che ha dimostrato già in molteplici occasioni grande affiatamento e raffinatezza interpretativa.

Grandi virtuosismi sotto le stelle. Sul magico “palcoscenico” dei Corallini torna – attesissimo - Uto Ughi, ospite privilegiato del borgo, violinista tra i più noti e apprezzati della nostra epoca. Dopo la serata trionfale del luglio 2015, con la piazza e la scalinata di San Giovanni Battista gremiti di pubblico osannante, l’artista si prepara ad inaugurare l’estate musicale cervese.

Con l’occasione sarà inaugurato a Cervo anche un red carpet che impreziosirà il borgo, sede di prestigiose iniziative culturali che ne portano alto il nome lungo tutti i mesi estivi e non solo.

La biglietteria, da quest’anno, è collocata all’interno dell’Oratorio di Santa Caterina, dove si potrà visitare, inoltre, una raccolta di immagini sacre (1600/1900) donate dalla famiglia Vallora al Comune di Cervo. In Oratorio è previsto inoltre uno spazio promozionale riservato agli sponsor del Festival e la possibilità di connettersi per due ore al giorno grazie al Wifi gratuito  di Uno Communications.

Ci saranno due percorsi illuminati: il primo dal Castello all’Oratorio, l’altro dal Ristorante Serafino all’Oratorio. Lungo i due percorsi è allestita una mostra fotografica su Cervo e il Festival.

È  previsto un servizio di bus-navetta gratuito dal parcheggio custodito di Via Steria a Piazza Castello, dalle ore 19.30 alle 01.00; è prevista una fermata all’incrocio tra Via 2 giugno e Via Solitario delle Alpi.

Autore: redazione