Venerdì 14 luglio, alle 21.30 sul Sagrato dei Corallini, il Maestro aprirà  il 54° Festival di Musica da Camera di Cervo all’insegna del virtuosismo assoluto, con pagine celeberrime del repertorio violinistico di tutti i tempi.  Accanto a lui, al pianoforte, il pianista genovese Andrea Bacchetti: un duo straordinario, che ha dimostrato già in molteplici occasioni grande affiatamento e raffinatezza interpretativa.

Grandi virtuosismi sotto le stelle. Sul magico “palcoscenico” dei Corallini torna – attesissimo – Uto Ughi, ospite privilegiato del borgo, violinista tra i più noti e apprezzati della nostra epoca. Dopo la serata trionfale del luglio 2015, con la piazza e la scalinata di San Giovanni Battista gremiti di pubblico osannante, l’artista si prepara ad inaugurare l’estate musicale cervese.

Con l’occasione sarà inaugurato a Cervo anche un red carpet che impreziosirà il borgo, sede di prestigiose iniziative culturali che ne portano alto il nome lungo tutti i mesi estivi e non solo.

La biglietteria, da quest’anno, è collocata all’interno dell’Oratorio di Santa Caterina, dove si potrà visitare, inoltre, una raccolta di immagini sacre (1600/1900) donate dalla famiglia Vallora al Comune di Cervo. In Oratorio è previsto inoltre uno spazio promozionale riservato agli sponsor del Festival e la possibilità di connettersi per due ore al giorno grazie al Wifi gratuito  di Uno Communications.

Ci saranno due percorsi illuminati: il primo dal Castello all’Oratorio, l’altro dal Ristorante Serafino all’Oratorio. Lungo i due percorsi è allestita una mostra fotografica su Cervo e il Festival.

È  previsto un servizio di bus-navetta gratuito dal parcheggio custodito di Via Steria a Piazza Castello, dalle ore 19.30 alle 01.00; è prevista una fermata all’incrocio tra Via 2 giugno e Via Solitario delle Alpi.