Tante e diverse declinazioni di musica, prosa e danza: ci sarà tutto questo nel cartellone autunnale e invernale del Teatro Ariston di Sanremo presentato pochi giorni fa e inaugurato lo scorso venerdì 27 ottobre con Elvis the Musical, spettacolo dedicato al leggendario cantante americano, ormai un mito della storia della musica pop.

Gli spettacoli in arrivo nelle prossime settimane porteranno sul palco un’offerta variegata, per soddisfare tutti i tipi di pubblico. Venerdì 10 novembre, per esempio, è in cartellone la serata Le grandi orchestre, una grande esibizione di 32 orchestre da ballo in arrivo da tutta Italia così come il pubblico, che ha già prenotato da tempo la propria partecipazione alla serata. Il giorno successivo, sabato 11 novembre, all’Ariston si svolgerà il secondo appuntamento, dopo la tappa estiva, di Comedy ring. Sarà una serata di risate con Gianpiero Perone di Zelig, Mauro Villata da Colorado , Marco Turano ed Enrico Luparia da Eccezionale Veramente, che accompagneranno i tre talenti usciti dal concorso Ariston Comic Selfie, Ricciolino, Mery Esposito e Giuseppe Ninno.

Ai più piccoli è dedicato l’appuntamento pomeridiano di sabato 18 novembre con I racconti di Masha, dal famoso cartone animato: un viaggio tra coreografie e arte digitale per scoprire la magia delle fiabe popolari russe rivisitate in chiave contemporanea. Gigi d’Alessio arriverà nella Città dei fiori con il suo live tour sabato 25 novembre, pronto a ripercorrere 25 anni di successi. Giovedì 30 sarà invece una serata dedicata al balletto russo con La bella addormentata, sul palco le stelle della danza selezionate da Liudmila Titova, classe 1987 e già protagonista dei celebri balletti al Bolshoi Cenerentola, Schiaccianoci e Bolero.

Dicembre sarà un altro mese ricco. Martedì 5 arriverà Saturday Night Fever, con Giuseppe Verzicco nel ruolo di Tony Manero e per la regia di Claudio Insegno e la supervisione musicale di Angelo Racz. La coppia Lopez-Solenghi calcherà il palco sabato 9 dicembre con Massimo Lopez & Tullio Solenghi in Show, insieme alla Jazz Company diretta da Gabriele Comegno. Sarà ancora un volto noto del teatro e della tv a entrare in scena sabato 16 dicembre per Flavio Insinna e la sua piccola orchestra in La Macchina della Felicità, un percorso che dalla ricreazione scolastica indaga lo scatenarsi dell’abbandono e del divertimento. Spettacolo prenatalizio quello del 21 dicembre con La notte del Gospel e i 35 elementi del Benedict Gospel Choir già protagonisti a Monaco, mentre il 27 dicembre l’anno si chiuderà idealmente con Il lago dei Cigni, balletto in due atti prodotto dalla giovane Stefania Bellone, diplomata al Teatro alla Scala.