Rock in the Casbah: via il 2 agosto. Headliner Sweet Life Society e Bluebeaters

Torna il festival rock più atteso dell'estate a Sanremo


Diciottesima edizione per Rock in the Casbah, tra i festival rock più attesi dell’estate a Ponente, in scena in questo 2017 dal 2 al 5 agosto con un doppio headliner al sapore di electroswing e ska. La manifestazione, promotrice di un’immagine “altra” della città del Festival e del Casinò, raggiunge la maggiore età con un evento ormai radicato nel cuore del centro storico, fin dalle prime edizioni orientato al sovvertimento di sguardi e cliché, verso un territorio fatto di contaminazioni, giovani, recupero storico e delle tradizioni, nonché stimolante ricerca di novità culturali.

Ancora una volta, cornice unica per la programmazione l’ anfiteatro naturale che un drammatico bombardamento ha ricreato tra le case più alte della Pigna, a pochi metri da Piazza San Costanzo e dai giardini Regina Elena. Il calendario 2017 di rock in the Casbah coprirà quasi due settimane di eventi nel cuore dell’estate, con proposte diverse, sempre all’insegna della ricerca e della qualità artistica. Dopo l’apertura della scorsa settimana con Bravo Jazz, la rassegna prosegue entrando nel vivo questa settimana, con i live dedicati al rock in tutte le sue sfumature.

Per festeggiare le 18 candeline, saranno due le serate con guest star: venerdì 4 agosto San Costanzo sarà lo sfondo di una grande festa electro-swing con il gruppo Sweet Life Society, formazione di sette elementi, che tra basi elettroniche e performance live travolgenti, registra sold out in tutta Europa, come ospite dei palchi delle più grandi rassegne internazionali, tra cui quello del Glastonbury, il festival di maggiore rilievo in Europa. Sabato 5 agosto, si balla sotto le stelle, con lo ska-reggae dei Bluebeaters: grandi musicisti della scena italiana insieme al nuovo leader Pat Cosmo, cantante, vocalist e polistrumentista. I Bluebeaters proseguono il progetto musicale nato venti anni prima con Giuliano Palma, in veste completamente rinnovata. Il recupero del suono originale, più roots e vintage degli inizi si uniranno alle influenze più attuali legate al pop e all’ hip hop, nella proposta di brani originali affiancati a reinterpretazioni di hit riarrangiate nello stile vario ed energico, cifra distintiva del gruppo.

Negli altri giorni tra inediti e conferme, si muove il cast artistico di questa edizione 2017, che vedrà alternarsi sul palco le realtà liguri più apprezzate insieme a band provenienti da tutta italia. Start mercoledì 2 agosto, con la black music esplorata in tutto tondo dei Nicholas’ Groowers. Da Ventimiglia arriva il gruppo dei Nomoremario per presentare il nuovo disco “Songs of love & fear”. Finale di serata coi Running Birds, per festeggiare i venticinque anni di attività, sempre fedeli alla cifra stilistica dell’ hard rock.

Si prosegue giovedì 3 agosto con la seconda serata che ospiterà la prima proposta cantautoriale della rassegna: Luca Lanteri, reduce dalla pubblicazione del suo primo lavoro solista. L’ ex voce degli Es-senza, presenterà sul palco di San Costanzo il suo nuovo disco “Cade una Stella”. Si continua con i LuciDa Crash, ed il loro rock italiano originale, e freschi della realizzazione di un video prodotto da MizukoVideo “Non guardare giù”. E ancora i Roommates, a presentare il loro primo lavoro “Fake”. Chiudono la seconda serata i torinesi Dobermann.

Ad aprire la terza serata, venerdì 4 agosto, i giovanissimi Seawards, con il loro lavoro di debutto prodotto da Zibba. Da Bordighera, i collaudatissimi The Mad, con un sound completo che parte dalla tradizione rock italiana per sconfinare nella progressive. Gran finale con la prima guest di questa diciottesima edizione, la Sweet Life Society: la band torinese si ripropone qui con un sound rinnovato dopo il primo album “Swing Circus”, pubblicato da Warner Music Group. Appena uscito il nuovo singolo “Hard On”, che segna una nuova frontiera nella cifra stilistica della band, mischiando l’ attitudine vintage a momenti caraibici. Il loro show dalle influenze cotton club reinterpretate in chiave elettronica modernissima, con una sessione fiati completa, due voci, chitarra manouche, tastiere ed Mc, sarà all’insegna della festa e del divertimento assicurato.

Sabato 5 agosto, openinc act della serata conclusiva, il cantautore savonese Davide Geddo. A chiudere questa diciottesima edizione, una band che è la tradizione dello ska in Italia: i Bluebeaters.

Tutti i concerti hanno inizio alle ore 21.30 e sono a ingresso libero.

Autore: redazione