È un ritorno quello dei Negramaro a Sanremo, ospiti questa sera giovedì 8 febbraio con diverse sorprese musicali pensate per la speciale partecipazione al Festival. Assente da tredici anni, da quell’edizione in cui la loro Mentre tutto scorre fu eliminata dopo la prima esibizione sul palco, non capita dal grande pubblico ma già apprezzata dalla sala stampa, la band si esibirà con La prima volta e una versione speciale di Poster cantata con Baglioni e arrangiata per l’orchestra.

«È stato un piacere essere invitai da Claudio – dice Giuliano, leader della band – eravamo sicuri sarebbe stato un festival incentrato sulla musica italiana, i tre conduttori sono strepitosi e amo Claudio in tutte le salse. Ecco perché abbiamo scelto Poster. Ci sono due motivi, il primo è personale, perché la musica si lega alla nostra storia e in particolare a mio padre che suonava pochissimo il pianoforte e quando lo faceva suonava Poster. E poi il secondo, perché ci piaceva l’idea di portare in scena qualcosa che Claudio aveva scritto anni fa e rappresenta un’istantanea ancora attualissima, con la speranza di andare lontano da ciò per cui si fugge per poter essere accolti. Poster è un manifesto, un simbolo di speranza cui legarci. È una canzone che ha qualcosa di epico, ci serve Claudio per farla e abbiamo approfittato di un’orchestra preparatissima per sentirci anche noi parte dell’orchestra stessa, senza eliminare elementi rock ed elettronica».

Sul palco anche il nuovo singolo La prima volta, che anticipa Amore che torni, già disco di platino e in cima alle classifiche, lavoro che porterà a giugno al tour negli stadi in sei città italiane.