Per questa 83° edizione del Rally di Montecarlo, il comitato di organizzazione, l’Automobile Club Monaco, ha ideato un percorso nuovo, considerato uno dei più difficili della storia. Dopo tre giorni di ricognizione, da lunedì 19 a mercoledì 21 gennaio, si comincerà a fare sul serio giovedì 22 gennaio in mattinata, con il tradizionale appuntamento per la messa a punto. Nel tardo pomeriggio i concorrenti si riuniranno nel Principato e dalla piazza del Casinò verrà dato l’inizio ufficiale. I concorrenti disputeranno, in notturna, due prove speciali mitiche nel dipartimento Alpes-de-Haute-Provence. Venerdì 23 gennaio si percorrà un giro inedito di tre speciali cronometrati verso l’Isère. Per sabato 24 gennaio sono previste le prove più classiche, poi i concorrenti ridiscenderanno verso Monaco. Infine, l’ultimo giorno di corsa, domenica 25, porterà le auto di buon mattina nell’entroterra delle Alpi Marittime, per concludere con la tradizionale cerimonia di premiazione, che siterrà alle 15 sulla piazza del Palazzo del Principe di Monaco.