Il suggestivo ed esclusivo porto Hercules del Principato di Monaco, dal 27 al 30 settembre, ospiterà alcuni tra gli scafi più belli al mondo. Nel cuore di Montecarlo, questi gioielli del mare attraccheranno per la ventisettesima edizione del Monaco Yacht Show. Da quasi trent’anni è un’occasione unica per farsi sorprendere, visitare e acquistare gli yacht varati dagli armatori più prestigiosi del settore. Oltre 590 gli addetti ai lavori attesi all’evento, tra costruttori, designers e broker provenienti da ogni parte del mondo.

Il MYS costituisce un’occasione unica nel corso dell’anno per visitare una flotta eccezionale che cresce di anno in anno: 125 superyacht e megayacht unici, da 25 a 100 metri, di cui una quarantina di nuove unità esposte in anteprima mondiale.  La cornice glamour del principato farà come sempre da scenografia impagabile a quanto di più bello e lussuoso il settore nautico può offrire.  Al MYC si va per sognare, certo, ma in tanti vanno anche per rinnovare il proprio parco nautico. Le persone più facoltose al mondo scelgono proprio questo evento per incontrare i migliori armatori di yacht capaci di esaudire ogni loro desiderio, anche quello più bizzarro.
Centinaia gli eventi collaterali previsti durante i quattro giorni dello show a ridosso dei moltissimi stand; i visitatori potranno godere dell’accoglienza della “Upper Deck Lounge” un punto di ritrovo di circa 650 metri quadri nel cuore dello Yacht Show, che offre comfort e qualità nei servizi. Dalle sale riunioni allo champagne bar Lanson, al ristorante curato dallo chef del Fairmont hotel: ogni desiderio sarà realizzato. Il glamour trova a Montecarlo la sua esaltazione internazionale.

Anche le auto di lusso troveranno spazio in questa manifestazione unnica nel suo genere. Per gli appassionati di motori è stato ideato il “Car deck” che ospiterà le case automobilistiche più cool al mondo: da Mercedes Benz a Lamborghini, da Aston Martin a Bentley. Solo per citarne alcune. Gli ospiti, oltre a poter ammirare i modelli più esclusivi, potrenno anche fare i test drive sulle stesse strade del Principato che tradizionalmente a maggio ospitano il Gran Premio di Formula Uno.