Ad accendere l’atmosfera festiva del principato, è il Villaggio di Natale, allestito a partire dal 5 dicembre fino al 4 gennaio, e ispirato al tema “Natale sui tetti”, tutti i giorni a partire dalle 11 del mattino.
Per chi è a corto d’idee su come iniziare il 2015, se non fosse sufficiente l’invito aperto a tutti a brindare sul Porto, con  DJ e fuochi d’artificio, ben visibili anche sulla piazza del Casinò, ecco una carrellata delle feste più “in” proposte nei locali monegaschi. 
Il tema “Metamorfosi” è quello scelto dall’Hotel de Paris. Dopo quasi tre mesi di impegnativi lavori di ristrutturazione, riaprono le porte la Salle Empire e il mitico Américan Bar. In programma il tradizionale pranzo di Natale, oltre al veglione di Capodanno. Per tutti è garantita l’emozione rarefatta ed effimera della suggestiva Piazza del Casinò, allestita con decine di abeti colorati e  illuminati: un sogno, che di sera si ammanta di magia. Ovviamente le sorprese non mancheranno, anche per le famiglie di passaggio. I turisti saranno accolti da Babbo Natale nella Salle Belle Epoque dell’Hotel Hermitage con il «Thé et Goûters de Noël », dalle 15 alle 18 del 24 dicembre. 
Novità 2014, per i più golosi, da non perdere il tradizionale e gustoso appuntamento con il “Tronchetto di Natale”, un profumato quanto sofisticato dolce composto da biscotti al cacao, pasta frolla, cioccolato al latte e lamponi, ideato quest’anno dallo chef pasticciere Nicolas Baygourry, ispirandosi alle forme della cupola Eiffel.
Sempre nel Carré d’or, in occasione dei 10 anni dell’Hotel Metropole, sono in programma serate speciali per rivivere le emozioni di un tempo. Dalla lobby, decorata con atmosfere dai toni rossi, verdi e dorati che riflettono la magia del Salon des Princes, con gli alberi decorati con centinaia di biscotti profumati e le carrozze di un piccolo trenino elettrico, ai più raffinati. Per questi ultimi palati fini lo chef stellato Joël Robuchon e Christophe Cussac propongono menù speciali per le feste: la sera del 6 gennaio, tra l’altro, sarà dedicata alla celebrazione del Natale Ortodosso con tanto di champagne, caviale, aragoste e cappone, come vuole la tradizione.
Infine, per continuare a vivere atmosfere magiche, divertenti e con un pizzico di adrenalina, da non dimenticare la 39a edizione del Festival International du Cirque de Monte Carlo che quest’anno, dal 15 al 25 gennaio, propone l’esibizione del gruppo Flick Flak Flyers, motociclisti acrobatici con un numero da togliere il fiato. E poi, ancora trapezisti del calibro della troupe belga-svedese Balagan, oltre all’attesa performance, sulle note latino-americane, del funambolo italiano Eric Niemen e quella dei Silver Stones, acrobati noti per l’incredibile combinazione di esercizi compiuti sospesi nel vuoto. In tutto, in concorso, quest’anno è prevista una trentina di numeri ma a vincere, come al solito, sarà il divertimento del pubblico, atteso numerosissimo anche per la quarta edizione della “New Generation”, spettacolo circense dedicato ai giovani, previsto dal 31 gennaio al 1 febbraio! Per info www.montecarlofestival.mc
(Visited 24 times, 1 visits today)