Il Ponente ligure è un luogo splendido dove passare momenti magici, ma se mare e spiagge costituiscono lo scenario più bello e speciale per questi momenti, è bene ricordare che si tratta di ambienti naturali, che come tali vanno protetti e tutelati. È quanto invita a fare la Pulizia delle Spiagge organizzata dal comitato imperiese M’Importa. L’appuntamento da segnare e da non perdere, libero e aperto a tutti, è per domenica 7 maggio con l’evento di sensibilizzazione ambientale che ormai da qualche anno porta grandi e piccoli a toccare con mano il problema dell’incuria delle coste liguri. La pulizia delle spiagge libere, per la seconda volta dopo il fortunato esperimento dell’anno passato, coinvolgerà oltre a Imperia sempre più comuni, coprendo un territorio che si estende da San Bartolomeo al Mare a Riva Ligure.

Non solo pulizia e conteggio dei residui di spazzatura trovati, per la necessaria schedatura, ma anche un momento importante e decisivo per il coinvolgimento della popolazione. L’obiettivo della Pulizia è infatti quello di sviluppare in tutti coloro che parteciperanno un’attenzione all’annoso e ancora irrisolto problema dei rifiuti costieri e marini. Plastiche, mozziconi di sigaretta, cartacce, ma anche oggetti impensabili che mai si penserebbero presenti su una spiaggia: ogni anno il report della giornata offre uno spaccato amareggiante sull’incuria verso l’ambiente. Un evento come la Pulizia, che porta direttamente sulle spiagge e le scogliere della provincia di Imperia, permette di comprendere da vicino e con mano la situazione, in una spirale educativa che volge al positivo regalando nuova consapevolezza e, questa è la speranza, la spinta a un cambiamento di abitudini più rispettoso dell’ambiente e della natura.

Il problema delle microplastiche disperse in ambiente marino è del resto ormai emerso tra i temi più caldi e urgenti della comunicazione scientifica e ambientale. Non a caso la Pulizia delle Spiagge di M’Importa vanta la partnership con Surfrider FoundationLet’s Clean Up Europe e il patrocinio di Zero Waste Italy in quanto tappa della Campagna di sensibilizzazione sulla Plastica negli Oceani.

Anche l’entroterra sarà coinvolto grazie al Comune di Vasia che, il 7 maggio, promuoverà un banchetto di sensibilizzazione con materiale e video incentrati sull’inquinamento marino, sul suo impatto devastante sulla flora e la fauna e sulla conseguente necessità di aderire a iniziative di sensibilizzazione come le tante promosse da M’Importa.

L’appuntamento per tutti coloro che vorranno partecipare è per domenica 7 maggio alle 9.30, le informazioni sugli eventi dislocati in provincia sono reperibili ai seguenti contatti:

Comitato mIMporta: info@mimporta.it, Deborah 392 8911078

Comune di Diano Marina: Susanna Manuele ASD Informare 340 278 3223

Comune di San Bartolomeo al Mare: Monica Cavalleri ASD AD LAB 340 0880616

Comune di San Lorenzo: Davide Perrera Associazione Il Giardino di Magdala 333 354 4435

Comune di Santo Stefano: info@comune.santostefanoal<wbr></wbr>mare.im.it Francesca Notari

Comune di Costarainera: Associazione Gli Amici dei Piani, Chiara Ughes 339 531 0130

Comune di Riva Ligure: Giorgia Scamaldo 320 183 7495 o Francesca Cometto