A pochi minuti di battello in partenza da Cannes, l’isola Sainte-Marguerite  offre un sito eccezionale dove convivono in tutta armonia natura, cultura e relax. Appena sbarcati, sarete colpiti dalla fragranza di pini ed eucalipti e la pienezza di questo luogo che gode di tante attività. Il miglior modo di scoprire la sua vera natura è sicuramente quello di seguire i sentieri con segnalazioni propongono una scoperta botanica e storica del sito. Dallo stagno del Batéguier, con le numerose specie di uccelli migratori, vi farete strada fino alla punta della Convention per scoprire le diverse essenze vegetali; in seguito s’imporrà una visita al Fort Royal, antica prigione della Maschera di Ferro che vi permetterà di capire il ruolo strategico dell’isola. Da non perdere nella cinta fortificata, il Museo del mare (aperto tutto l’anno) e le collezioni di archeologia sottomarina e terrestre. Scoprite la fauna e la flora sottomarina dell’isola attraverso gli acquari (aperti da aprile fino ad ottobre). L’isola Sainte-Marguerite è infine imperdibile per chi ama il relax puro. A vostra disposizione, ristoranti, numerose aree pic-nic e alcune cale eccezionali dalle acque trasparenti per approfittare in tutta tranquillità di questa oasi di pace.

L’isola Sainte-Marguerite possiede vere ricchezze naturali che si possono ammirare percorrendo un sentiero botanico dalla flora eccezionale. Il manto vegetale delle due isole è composto da pini d’Aleppo e foreste di lecci. La macchia è costituita da lentischi, mirti, filliree, che si mescolano qua e là con ulivi, cisti bianchi e rosa, caprifogli, clematidi. I boschi delle Isole di Lerins ospitano numerose specie animali come il fagiano, la biscia di Montpellier, l’assiolo, il gheppio, il riccio. Lo stagno del Batéguier, dove l’acqua di mare si mescola all’acqua dolce di un pozzo artesiano, ospita una vera riserva ornitologica. In mare, la posidonia forma delle praterie sottomarine. Questo erbario produce ossigeno e costituisce il miglior rifugio per la fauna e la flora acquatiche.