Bistrot dell'ulivo: a Badalucco per parlare di integrazione e agricoltura

Tra gli ospiti attesi Mauro Pagani, Carlin Petrini, Michele Serra, Oscar Farinetti, Antonio Ricci


Si avvicina l’edizione 2017 del Bistrot dell’Ulivo di Badalucco. L’appuntamento è sabato 8 luglio alle 18.00 in regione Ortai, per un dibattito che, quest’anno, sarà incentrato sulla tematica dell'integrazione dei lavoratori stranieri, soprattutto in ambito agricolo. Lo spunto sarà la presenza del Sindaco di Tirana, Erion Veliaj, rappresentante di una classe dirigente giovane, colta e cosmopolita, che sta contribuendo a sbloccare l’Albania dopo 50 anni, unitamente al conferimento dell'attestato di stima a un lavoratore straniero, insediatosi in valle Argentina da quasi vent'anni. Un riconoscimento andrà anche a Barbara Cardone e Daniele Laigueglia, dell'Azienda agricola Poggio di Marò, specializzati nella produzione di zafferano, che coltivano a Triora, ad oltre 800 m. sul livello del mare, in un ambiente incontaminato.

Non mancherà il commosso ricordo di Roberto Coggiola, fotografo, recentemente scomparso, che del Bistrot dell'Ulivo fu co-fondatore. Intanto sono confermate le presenze di Antonio Ricci, autore e produttore televisivo, Carlin Petrini, fondatore di Slow Food, Oscar Farinetti, imprenditore, Mauro Pagani, polistrumentista, compositore e produttore discografico, Sergio Staino, fumettista e regista, Michele Serra, giornalista e autore, Pietro Galeotti autore, Gigi Garanzini giornalista, Giovanna Zucconi giornalista, Stefano Boeri architetto, Paola Farinetti, giornalista, Walter Vacchino imprenditore, Stefano Senardi discografico, Maurizio Di Maggio, disc jockey e conduttore, e molti altri. Il dibattito verrà animato da Antonio Silva, presentatore del Premio Tenco.

L'illustrazione che promuove il Bistrot dell'Ulivo 2017 è stata realizzata da Ivan Manuppelli, conosciuto anche con il soprannome Hurricane, illustratore, musicista, fumettista e animatore.

Autore: redazione