Come trasformare la vendemmia da  semplice rito agricolo e stagionale in una motivazione, in una nuova e forte attrazione turistica  per far riscoprire e valorizzare i territori e i borghi montani della Liguria.

L’idea parte dall’Imperiese, dal comune di Ranzo, in Valle Arroscia, dove giovedì 20 settembre l’iniziativa debutterà con un seminario e un team building formativo in vigna dedicato agli operatori economici della vallata e della costa. “Per costruire una nuova alleanza per rilanciare costa ed entroterra, grazie a una nuova collaborazione  tra imprenditori e territori”, spiegano gli organizzatori dell’evento. condiviso dall’assessore al Turismo della Regione Liguria Angelo Berlangieri e dal sindaco di Ranzo Agnese Vinai.

Il seminario, improntato sulla tecnica delle attività formative di gruppo, punterà alla creazione di un lavoro di squadra sia per la raccolta delle uve, sia per la creazione di un nuovo prodotto turistico legato, appunto, alla vendemmia.

L’iniziativa è sostenuta dalla Regione Liguria, in collaborazione con il Comune di Ranzo, il Centro di formazione turistico alberghiero Miretti di Varazze, Elfo Liguria e l’Istituto alberghiero di Alassio. Le attività in vigna  e in cantina saranno coordinate dai docenti Franco Laureri, luca Turli e da Augusto Manfredi, delegato provinciale di imperia dell’Associazione italiana sommelliers.

Il seminario di giovedì 20 avrà inizio alle 14,30 nella sala Costa Parrocchia, seguirà, alle 15,30, il team building in vigna e in cantina.

(Visited 18 times, 1 visits today)