Aperture speciali per Villa Grock a Imperia e il Museo del clown ospitato al suo interno. Per turisti e non solo, la bizzarra e affascinante dimora di Charles Adrien Wettach, in arte Grock, situata sulla prima collina alle spalle di Oneglia, in via Roncati Carli, sarà aperta e visitabile, con il suo parco, giovedì 17 e venerdì 18 agosto dalle 15.00 alle 19.00.

Specchio perfetto della personalità di Grock, con le sue arzigogolate architetture liberty, le stravaganti geometrie e il perenne ritornare del volto del clown, quasi a monitorare la situazione dagli angoli più impensati, la Villa è oggi tra le attrazioni imperdibili della città. Al suo interno, il museo dedicato alla sofisticata arte della clownerie, proprio come la intendeva l’artista che, innamoratosi di Imperia, decise di erigere nel capoluogo di ponente la sua villa, un esempio unico di architettura sognante. Come la villa, anche il museo è progettato sui principi della fantasia, del gioco, della maschera e del paradosso, tra stanze interattive, quasi magiche, trucchi, costumi e congegni caleidoscopici, gli stessi che hanno accompagnato la carriera internazionale di Grock rendendolo una figura indimenticabile, icona di un’epoca e di un modo di fare arte che ancora, tra la splendida villa e il suo incantevole parco che include anche un laghetto ornamentale, si respira ancora a pieni polmoni.

La Villa è aperta anche durante i giorni infrasettimanali su prenotazione esclusivamente per gruppi con un numero minimo di 10 partecipanti, per prenotazioni scrivere a villagrock@provincia.imperia.it).