E’ uscito in tutte le librerie del ponente ligure il volume di Marino Magliani "Dal fondo della tana-Conversazioni con Marco Scolesi", pubblicato dalla casa editrice Philobiblon Edizioni (112 pagine, 14 euro).

Il progetto è nato durante un viaggio in Olanda, sulla costa, ad IJmuiden. Marco Scolesi, giornalista culturale de La Riviera, nel 2012 andò a trovare nei Paesi Bassi il suo amico scrittore Marino Magliani, nato a Prelà e con la Liguria nelle ossa nonostante la lontananza, l’esilio forzato. Durante quel viaggio, tra Amsterdam e Haarlem, arrivò l’idea di creare un volume-conversazione sulle opere del romanziere della Val Prino. Oggi quella idea si è trasformata in libro.

Soprattutto ci sono i nascondigli e le tane, tema ricorrente dei romanzi di Magliani. Sono tane reali o metaforiche, come lo studio-stanza che ha ispirato il titolo, in parte omaggio a Italo Calvino e al suo "Dall’opaco" in "La strada di San Giovanni". Il volume è arricchito da due sezioni fotografiche, una ligure e una olandese, rispettivamente realizzate da Umberto Germinale e Leo Jr. Boon. Apre la conversazione un’affettuosa prefazione del poeta Giuseppe Conte, che segue con passione l’opera di Magliani dagli esordi. Chiude il libro un testo inedito di Magliani sulle traduzioni dallo spagnolo ("Genesi di una necessità"). 
Calendario delle presentazioni:
26 MAGGIO ORE 16.30 – Ventimiglia Biblioteca Aprosiana (con Fabio Barricalla)
2 GIUGNO ORE 21 – San Lorenzo al Mare (con Franco La Sacra, il Teatro dell’Albero e intermezzi musicali di Adriano Ghirardo)
7 GIUGNO ORE 17 – Sanremo Martedì Letterari Casinò (con Bruno Quaranta, Marzia Taruffi e intermezzi musicali del Jazz in Duet)
17 GIUGNO ORE 18 – Imperia Teatro dell’Attrito (con Renato Donati)
19 GIUGNO – San Biagio della Cima associazione Amici di Francesco Biamonti (con Corrado Ramella)
24 GIUGNO ORE 17 – Imperia Biblioteca Lagorio (con Eugenio Ripepi e Giorgia Brusco)
13 AGOSTO ORE 18 – Olivetta San Michele
14 AGOSTO – Triora (con Angelo Giudici)
24 AGOSTO – Vallecrosia (con l’associazione Il Ponte e intermezzi musicali di Adriano Ghirardo)