BORDIGHERA – Al Museo Clarence Bicknell di Bordighera si può visitare la mostra “C’est en clignant des yeux que l’on voit mieux-E’ socchiudendo gli occhi che si vede meglio”, organizzata nell’ambito del ciclo “Reperti contemporanei 3” e dall’Istituto Internazionale di Studi Liguri, con il patrocinio del Comune di Bordighera. La mostra, aperta fino al 28 novembre negli orari di apertura del Museo Clarence Bicknell, vede protagonisti gli artisti Pierre Paul De Smedt, Veronique Moeschal, Saverio Chiappalone e gli straordinari lithops di Gianni Capiello, ed è stata promossa in occasione dell’undicesima Giornata del Contemporaneo in Italia, indetta da Amaci (Associazione dei musei di arte contemporanea). Durante l’inaugurazione si è tenuto il simposio di apertura presso la Sala Pompeo Mariani, a cui è seguita la visita guidata con gli artisti negli spazi del giardino e del Museo Clarence Bicknell, con interventi di Daniela Gandolfi, Robert Castellana, Roberto Lanteri Minet e Alessandro Martella. Per informazioni e prenotazioni: Museo Clarence Bicknell-Istituto Internazionale di Studi Liguri-Centro Nino Lamboglia, via Romana 39, telefono 0184 263694, sito internet www.iisl.it.