Il programma della serata ripercorre pagine celebri trascritte appositamente per violino e violoncello: Johann Pachelbel, Canone e Giga;  Jules Massenet, Dall’ Opera Thais – Meditation; Scott Joplin, Entertainer;  Johann Sebastian Bach, Toccata e Fuga;  Edvard Grieg, Marcia;  Johannes Brahms, Danza Ungherese n° 5;  Johann Sebastian Bach, Aria sulla quarta corda; Charles Gounod, Ave Maria; Giuseppe Tartini, Cantabile;  Robert Schumann, Traumerei; Georg Friedrich Haendel, Largo;Tomaso Albinoni, Adagio; Georg Friedrich Haendel, Hornpipe.

Il maestro Vincenzo Città, è componente dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo, prende parte a concerti più ristretti con  il Quartetto Classico e il Quartetto d’archi Claude Monet.

Ad accompagnarlo il violoncellista sanremasco Enrico Di Crosta, il quale al repertorio classico affianca i   migliori musicisti jazz italiani, tra cui Riccardo Zegna e Pietro Tonolo.  Collabora inoltre con I Virtuosi della Scala e l’Ensamble strumentale scaligero.

Al costo unico di € 10 sarà possibile assistere al concerto e visitare, nel corso della giornata, il museo e la mostra Sguardi sul Novecento. Collezionismo privato tra gusto e tendenza (dalle ore 15.30 alle 23.00).