L’idea di condivisione di fotografie e di un concorso fotografico sta diventando sempre più un evento culturale on line.

Si respira l’atmosfera di un "caffé letterario" d’altri tempi, dove autori e visitatori scambiano opinioni sulle fotografie in concorso, con semplicità e naturalezza, come se il tema di ogni immagine diventasse realtà in cui si immerge chi la guarda. Questa la considerazione di Roberto Fiumara, presidente dei Giovani Agricoltori della Liguria, protagonista di questo modo più versatile di fare cultura.

Si chiama «Caffè Carpe Photom », così ha scelto l’ Anga , l’intraprendente associazione imprenditoriale che vuole far risorgere il «caffè letterario» di stampo ottocentesco in chiave "moderna".

Il «Caffè Carpe Photom» è debuttato da circa un mese attraverso una discussione a livello intellettuale dell’immagine legata all’agricoltura ed alla tradizione naturalistica e riunisce i suoi «adepti» su facebook in un salotto pronto a condividere immagine arte e cultura. «Non sarà un circolo chiuso , non serviranno iscrizioni per partecipare e la passione per noi non sarà sinonimo di professionalità – interviene Marco Damele -.

Il "Caffè" nasce come invito a gustare quel che ci accomuna e ci interessa. Siete amanti della fotografia e volete dare spazio alla vostra creatività attraverso una poesia o una frase legata all’immagine in esposizione ? E’ sufficiente spedire il tutto alla mail dell’ Associazione ed il gioco è fatto… Sarà agricoltura, storia, tradizione e memoria nauralistica : foto a tema oppure legate all’immaginazione visiva dei partecipanti con l’avvio di un approfondimento critico emozionale della foto che ha riscosso il maggior successo durante la settimana.

Agricoltura e Cultura non fanno solamente rima, sono gli attori principali di un progetto di rinascita che è riuscito ad unire centinaia di appassionati in Italia ed Europa e che culminerà nella primavera del 2013 con la nuova edizione di Floranga.