Un successo aspettato quello dei Modà che questa mattina in confereza stamp hanno annuciato l’uscita di oggi del loro album "Gioia" già il più venduto su I Tunes.

“Tornare sul palco di Sanremo dopo due anni di stop dall’ultimo tour è stata una sensazione unica”.

Kecco dei Modà tira fuori le sue sensazioni il giorno dopo l’esibizione applauditissima del suo gruppo.

“Ci siamo piaciuti anche se eravamo emozionati. Il nostro album è un momento importante: dopo il risultato del precedente, con 500 mila copie vendute,  è molto difficile ritornare. Abbiamo deciso di aspettare due anni e abbiamo cercato le canzoni che ci convincevano di più”.

Terzo Sanremo per loro ma “salire sul palco dell’Ariston supera ogni altra emozione. Qui è una vera sfida , è come entrare in una arena in pasto al pubblico. E poi c’è la gara, la competizione".

L’album prende il titolo dal nome della figlia Gioia. “Con la nascita di mia figlia ho cambiato i punti di vista e non la mia vita. Quando torno arrabbiato la guardo e sto meglio. E’ sempre con me. Anche a Sanremo e in tour. “Come l’acqua dentro il mere” è la canzone dedicata a mia figlia  e vi sono le letture del mio cuore. Ho tirato fuori da me l’emozione della nascita di mia figlia.

Quello che ho scritto nella mia canzone è sulla base delle mie esperienze. Il disco vuole dare un messaggio positivo. Le difficoltà non sono negatività. Le nagatività sono altre cose”.

I Modà sono i big di Sanremo che hanno venduto più biglietti ai  loro tour e nonostante tutto hanno avuto il coraggio di mettersi di nuovo in gioco sul palco più pericoloso del panorama musicale.

“Siamo venuti a Sanremo consapevoli del rischio ma non ci spaventava. E’ una vetrina che sfrutta i momenti degli artisti e noi dobbiamo sfruttarla e bene. E’ una vetrina potente e deve essere difesa. E’ una promozione sicura e potente. Ci fidiamo del nostro ufficio marketing. Abbiamo due pezzi che ci convincevano e abbiamo deciso di promuoverlo qui.”