Grande successo per il Parco Costiero del ponente ligure che a Torino, in occasione del convegno dedicato alle piste ciclabili "La ciclostrada del Canale Cavour – Una via a bassa velocità", è stato portato dal presidente di Area 24 Giuseppe Argirò come un esempio di utilizzo sostenibile del territorio, in particolare della riconversione delle aree un tempo occupate dalla rete ferroviaria, con risultati in termini ambientali ed economici le realtà locali.

Un palcoscenico d’eccellenza davanti a numerose autorità tra le quali il Presidente della Regione Piemonte Roberto Cota, una rappresentanza dell’Amministrazione comunale del capoluogo piemontese e l’ex sindaco ed attuale presidente di Torino Internazionale Valentino Castellani. L’obiettivo del convegno, che si è svolto presso il Museo Regionale di Scienze Naturali, è stato quello di sensibilizzare sul tema della mobilità sostenibile e della valorizzazione del territorio sia a fini turistici sia di miglioramento delle reti locali di fruizione.

Il presidente Giuseppe Argirò, durante il suo intervento, ha illustrato le caratteristiche della pista ciclabile San Lorenzo al Mare – Ospedaletti, in particolare mostrando le possibilità di sviluppo che un progetto come quello del Parco Costiero del ponente ligure può rappresentare, sotto il profilo turistico ed economico, per tutto il territorio. Ad accompagnare il suo intervento è stata la proiezione di numerose slides esemplificative. La pista ciclabile gestita da Area 24 è, infatti, ormai considerata un punto di riferimento su cui si basa l’offerta turistica della provincia di Imperia. Lo testimoniano le motivazioni indicate dai turisti italiani e stranieri, nella scelta della riviera del ponente ligure come meta delle proprie vacanze.

Al convegno, oltre al presidente Roberto Cota, ad alcuni assessori comunali e all’ex sindaco di Torino Valentino Castellani, hanno partecipato anche i presidenti degli Enti di gestione Aree protette del Po e della Collina torinese Giuseppe Bava e della Valle del Ticino Marco Mario Avanza, il Direttore del Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino Rocco Curto, il Rettore dell’Università del Piemonte Orientale Cesare Emanuel. In sala anche i rappresentanti di 90 Comuni, oltre ad altre istituzioni ed amministrazioni interessate al dibattito.

Il presidente Argirò, al termine del suo intervento, ha ricevuto parole di elogio ed apprezzamento da parte delle autorità presenti, colpite dalla pista ciclabile e dal valore aggiunto che apporta al territorio. In molti, tra i quali il presidente Castellani, hanno annunciato una loro prossima visita nel ponente ligure per vedere da vicino questa importante realtà. Vista l’esperienza maturata in materia al presidente Giuseppe Argirò, che è già stato invitato ad un nuovo convegno in programma a Novara, è stato infine chiesto di entrare in un comitato scientifico sulle piste ciclabili, che seguirà la realizzazione di interventi di questo tipo in Piemonte.