Il prestigioso Premio S.Ambrogio è stato vinto quest’anno dalla ventimigliese Lilia De Apollonia, giornalista scrittrice, presidente del Circolo Reading & Drama di Ventimiglia, premio ottenuto per le sua attività culturale; De Apollonia, ventimigliese, augura buon anno a tutti, insieme ai suoi amici del Club del reading, e ricorda a chi volesse partecipare al gruppo di lettura che lunedi’ 7 gennaio alle 18 riprenderanno dopo la pausa natalizia gli incontri in biblioteca, nella sala est concessa dall’amministrazione. Ci sara’ anche una lettura di russo, Dostoevskij, con traduzione, effettuata da uno studente di ligue orientali. De Apollonia, è una dei vincitori dell’Ambrogino d’Argento, lo scorso mese, rilasciato a personalità d tutta Italia per il loro impegno per l’arte e cultura in diversi campi nelle loro attività, specialmente creative ed artistiche. La giornalista negli ultimi anni, dopo aver scritto il testo su Sir Hanbury,si e’ impegnata come operatrice culturale, ha prediletto la critica d’arte, i recitals e i reading pubblici, col suo gruppo di giovani universitari intemelii, e con i lettori adulti del circolo del Reading da lei creato. Gli spettacoli che ha scelto di portare in luoghi di fascino archeologico-storici del ponente di confine hanno avuto come sfondi locations mai scelte prima, alcuni per la prima volta. Recensioni di opere d’arte apparse su riviste del settore, regie e numerose creazioni e scenografie di recitals, l’hanno fatta segnalare all’Associazione milanese del Quadrato, che premia da svariati decenni con gli Ambrogini d’argento ogni anno a dicembre, dopo la festa di S.Ambrogio.
Lilia De Apollonia e i lettori accaniti che con lei si riuniscono per il secondo anno, tutti i lunedi’ore 18 nella sala loro riservata della nuova centrale Biblioteca Aprosiana ricordano che il primo appuntamento del 2013, sarà un incontro diverso, nel clima festivo del nuovo anno, dove le proposte di lettura saranno personali, a partire da Dickens scelto dalla presidente, ad altre pagine di grandi autori. Ingresso come sempre libero, si rinnova l’invito per parlare di letteratura e poesia, romanzi, opere d’arte, di viaggi letterari sulle orme dei grandi scrittori, e di interessi che il gruppo scegle leggendo, spunti che emergono ad ogni nuova riunione.