La scrittrice Sara Rattaro sarà ospite, venerdì 24 agosto alle ore 21, della Libreria Ragazzi di Imperia, nell’ambito del ciclo di eventi estivi “E…State giovani”, promosso dall’Associazione Culturale SetteCinque.

Sara Rattaro, genovese, classe 1975, dimostra già dal curriculum di avere interessi diversi, seguiti tutti con la medesima passione. Una doppia laurea, la prima in scienze biologiche e la seconda in scienze della comunicazione, e corsi di specializzazione in entrambi i cambi, l’autrice esordisce nel panorama letterario nel 2009 con “Sulla sedia sbagliata”, edito da Morellini. È del marzo 2012 la sua seconda fatica letteraria, pubblicata per Giunti, “Un uso qualunque di te”, uno straordinario successo editoriale di cui l’autrice parlerà alla Libreria Ragazzi, introdotta dal giovane giornalista e scrittore imperiese Marco Vallarino.

Una storia intensa, quella di “Un uso qualunque di te”, che tiene il lettore incollato alle pagine nonostante la forza, spesso crudele, degli eventi narrati. Una vita quotidiana, normale e comune finché non viene sconvolta dalla potenza delle menzogne, delle passioni, dei sensi di colpa e dei rimpianti. Definito umano e commuovente dalla critica e dai lettori, il romanzo mette in scena un quadro familiare, intrecciando con abilità una narrazione coinvolgente alla riflessione sui rapporti tra genitori e figli per “un’emozionante confessione femminile così autentica da lacerare il cuore”.

Nell’ambito di "E…state giovani", prosegue anche la mostra fotografica allestita all’interno del locale e dedicata ai fondali marini del Ponente Ligure. Animali marini, invertebrati, pesci, ricci, gorgonie, queste e altre ricchezze del nostro mare sono ritratte in una mostra che vuole far conoscere e vedere a tutti le meraviglie della biodiversità che abita i fondali antistanti Imperia, già riconosciuti come Siti di Importanza Comunitaria dalla Comunità Europea. Tutte le foto esposte sono state scattate dall’associazione sportivo-dilettantistica Informare, con il supporto della dott.sa Monica Previati, biologa marina del CEA Imperia. Gli scatti resteranno in mostra fino al 30 agosto.