Con la rassegna “Riviera dei fiori, Riviera di …libri” si apre,  in collaborazione con Athene Edizioni, un contenitore  dedicato alla letteratura ligure che ieri come oggi vede una produzione tra le più interessanti e valide. Ancora una volta, come è nella sua tradizione, la casa da gioco crea momenti di adesione, di riflessione e di cultura che spaziano dai grandi temi di attualità alle pagine della storia a eventi di carattere più contemporaneo e quotidiano.

 Riviere di fiori..Riviera i libri vuole promuovere  le peculiarità del territorio anche attraverso i suoi scrittori e poeti.

Si inizia venerdì 1 febbraio nel Teatro dell’Opera alle ore 17.00 con “C’era una volta la funivia di Sanremo…” di Achille Pennellatore – Pietro Anfossi. E’ prevista la proiezione di documenti storici  a testimonianza della portata turistica dell’importante struttura.

Mercoledì 13 marzo ore 17,00 sarà di scena l’opera “La Seconda Guerra Mondiale nell’estremo Ponente ligure”, di  Davide Bagnaschino, Paolo Revelli, Renato Tavanti, Danilo Balestra.

Il terzo incontro sarà incentrato sulla vocazione internazionale della Riviera. Verrà infatti presentato mercoledì 17 aprile ore 17,00 il volume  “Stranieri nel Ponente Ligure” con l’apporto di  Alberto Guglielmi, Fulvio Cervini, Marco Innocenti, Freddy Colt, Roberta Trace, Saverio Napolitano.

Il ciclo si conclude venerdì 17 maggio sempre alle roe 17.00 con “Atlante dei vitigni, Moscatello di Taggia, il Rossese”. Sarà l’omaggio alla produzione vitivinicola ligure ma non solo che rappresenta una tipicità che esalta la qualità e la professionalità della produzione locale. Saranno presente gli autori  Alessandro Carassale con la partecipazione del viticoltore Eros Mammoliti e A.I.S. (Associazione Italiana Sommelier).