Nuovo incontro prezioso di Caffè Venezuela, la rassegna letteraria voluta dal Comune di Sanremo. Questa sera, venerdì 17 agosto (ore 21) il palco di piazza Borea d’Olmo ospiterà Bruno Gambarotta,  figura molto popolare per partecipazioni televisive e radiofoniche, nonché per la sua competenza di enogastronomo e gourmet.

Nel libro che andrà a presentare a Sanremo, infatti, il torinesissimo autore si cimenta in una ricostruzione ricca di spunti divertenti generati nientemeno da un ritrovamento straordinario, quelle ricette che la regina Nefertiti avrebbe annotato su un papiro. Si chiama, infatti, “Le ricette di Nefertiti” (edizioni Garzanti), il testo fecondo di riferimenti non solo culinari ma anche legati alla società contemporanea, che si dipanano in una sorta di confronto tra l’Antico Egitto e attualissime umane debolezze.

L’incontro con Bruno Gambarotta, che come tutti gli appuntamenti di Caffè Venezuela è a ingresso gratuito, sarà introdotto dal giornalista e scrittore Marco Vallarino.

La rassegna è curata per il secondo anno consecutivo da Angelo Giacobbe per la Cooperativa CMC.

Il libro

Le ricette di Nefertiti

Garzanti

«Abbiamo tra le mani il mitico quaderno di cucina di Nefertiti, le dodici ricette di cui tutti favoleggiano da secoli e che si credevano perdute per sempre. Caro Paolo Maria, è giunta l’ora di fare il botto.» 

È l’evento archeologico dell’anno. Dai depositi del museo egizio è emerso un documento straordinario: dodici ricette annotate su papiro, le uniche ricette dell’Antico Egitto giunte sino a noi. È straordinario anche perché opera della regina Nefertiti, una tra le donne più belle e affascinanti di tutti i tempi.

E secondo alcune indiscrezioni, queste ricette sarebbero addirittura i manicaretti che la regina preparava per accendere il desiderio del suo sposo Akhenaton!
I dodici papiri sono affidati all’egittologo Paolo Maria Barbarasa, ma proprio quando il presidente della Fondazione dei santi Pasquale e Scolastica, che sostiene le sue ricerche, ha deciso di presentarli al pubblico, scompaiono improvvisamente per poi riemergere, accompagnati da sconvenienti messaggi erotici, fra le mani di dodici rispettabili signore.

Come farà il mite studioso a recuperare i preziosi reperti in una sola settimana? E che ruolo ha nell’intrigo la signora Angelica, sua moglie? Nella sua frenetica indagine, Paolo Maria Barbarasa si ritrova al centro di un irresistibile girotondo di figure femminili della Torino bene, scossa da una comica e paradossale «guerra dei papiri» in cui ognuno cerca di cavalcare l’onda a proprio vantaggio.
Con Le ricette di Nefertiti Bruno Gambarotta ha cucinato un romanzo divertente, una farsa scatenata e maliziosa che attraverso il fascino dell’antico Egitto dipinge vizi e tic contemporanei. 

L’autore

Bruno Gambarotta (Asti, 1937) spalla (Fantastico ’87Porca miseriaSvalutation) e conduttore televisivo (Lascia o raddoppia,Cucina Gambarotta) e radiofonico (Tempo reale), autore e attore di cabaret e di teatro in italiano e in piemontese, collabora a diversi giornali e riviste, tra cui «l’Unità», «La Stampa», «la Repubblica». Ha pubblicato i romanzi La nipote scomoda (con Massimo Felisatti, 1977, Premio Gran Giallo città di Cattolica) e Torino, lungodora Napoli (Garzanti, 1995).