Lo Spazio Vuoto di via Bonfante a Imperia, per il quarto anno, aprirà la stagione di spettacoli nel gennaio 2014 con tredici eventi di musica e prosa. Animeranno il cartellone proposte di alto livello artistico con grandissimi nomi del panorama artistico nazionale e internazionale e la compagnia di casa presenterà ben due spettacoli di propria produzione: Marcovaldo e La Piramide!

Il programma, che gli attori, docenti, registi e animatori del teatro Livia Carli e Gianni Oliveri, hanno scelto con cura per i loro affezionati spettatori, prenderà il via venerdì 17 gennaio, come sempre alle 21.15, con ‘Big Bangdi e con Lucilla Giagnoni, ispirato all’attrice/autrice dall’eterna domanda dell’individuo di fronte all’infinità, al mistero dell’universo, su su fino al momento dell’inizio.

Si proseguirà il 24 gennaio, con lo spettacolo di Pino Petruzzelli che, in occasione con la vicinanza del Giornata della Memoria, il 27 gennaio, metterà in scena ‘L’ultima notte di Bonhoeffer’ dedicato all’ultimo momento della vita di uno dei maggiori teologi del ‘900, pastore luterano che finì la sua vita nel lager di Flossenburg.

Un’altra donna per un piccolo capolavoro della letteratura, in un monologo di parole e musica: Amanda Sandrelli, che venerdì 2 febbraio interpreterà Oscar, un bambino malato di leucemia in ‘Oscar e la dama in rosa’, dal libro di Eric-Emmanuel Schmitt: un’intensa rappresentazione da non perdere.

A ‘rompere’ la serie della prosa, sabato 15 febbraio, Giovanni Doria Miglietta al pianoforte, per un interessante e ricco concerto di musica classica, in un recital con musiche di Johann Sebastian Bach, Benedetto Marcello, Franz Liszt, Maurice Ravel, Fryderyk Chopin, George Gershwin, alcune delle quali trascritte da Earl Wild.

Lo Spazio Vuoto proporrà la sua prima produzione 2014, ‘Marcovaldo, ovvero le stagioni in città’, sabato 22 febbraio: uno spettacolo per bambini e non solo, in una narrazione e drammatizzazione delle fantastiche avventure di questo personaggio buffo e melanconico creato dal grande Italo Calvino.

Venerdì 8 marzo, in occasione della Festa della Donna, una grande protagonista del teatro italiano e un graditissimo ritorno a Lo Spazio Vuoto: Paola Bigatto, che sarà l’interprete di ‘Uomini e torte – come cuocere, farcire o bruciare il maschio dei tuoi sogni, tratto dal libro di Bettina Dal Bosco.

Un altro piacevole ritorno a Imperia, venerdì 14 marzo, per Alessandro Bergallo con ’Il collezionista di paure’, spettacolo-omaggio a Giorgio Gaber a dieci anni dalla sua scomparsa. Senza voler ri-celebrare in modo speculare i testi e la musica dell’artista, Bergallo interpreterà il teatro-canzone in una forma di nuova spersonalizzazione per “identificarsi in tanta gente”, proprio come raccontava Gaber.

Un attore amatissimo e prematuramente scomparso, Walter Chiari, sarà riportato alla memoria e alla ribalta del palcoscenico nella sua arte affabulatoria, attraverso la figura dell’alpino Betetton, da un altro grande protagonista del teatro comico italiano: Matteo Belli, che venerdì 28 marzo sarà in scena con ‘Le guerre di Walter’.

Ad aprire il mese di aprile, sabato 5 e domenica 6, anche quest’anno un evento internazionale con ‘Fred Roby & Friends’, uno spettacolo di acrobazia e ventriloquio  con tanti pupazzi, costruiti dallo stesso Roby, per il divertimento e la gioia di grandi e bambini.

Sabato 12 aprile saranno tre gli attori in scena: Sara Bertelà, Nicola Pannelli e Orietta Notari, per ‘Una specie di Alaska’, un testo di Harold Pinter, ispirato alla raccolta di testimonianze reali che il medico Oliver Sacks raccolse nella sua memorabile opera “Risvegli’:

Nel mese di maggio, venerdì 9, sabato 10 e domenica 11, sarà la compagnia de Lo Spazio Vuoto, con Livia Carli, Gianni Oliveri, Sergio Raimondo, Vincenzo Russo e Federica Siri, a salire sul palco per portare in scena una curiosa commedia nera, politica e corrosiva scritta da Copi nel 1975: ‘La Piramide’.  Come ‘Marcovaldo’, anche questo allestimento è una produzione e realizzazione de Lo Spazio Vuoto.

Il 16 maggio ritornerà l’arte dei suoni con l’interessante concerto ‘Tribute to the voice in jazz’: la cantante Adrienne West, Rosario Bonaccorso al contrabbasso e Alessio Menconi alla chitarra, daranno vita a una serata dedicata alle grandi voci femminili del jazz.

Chiuderà la stagione, martedì 27 maggio, un altro importante evento musicale, in omaggio al Maestro Luciano Berio nel 50° anniversario delle Folksongs. L’Orchestra da Camera Eutopia Ensemble, diretta dal M° Matteo Manzitti, con la partecipazione della mezzosoprano Giulia Beatini, porteranno ‘Le Folksongs da Berio a oggi’ in una serata che partirà alle 19,00 con l’incontro con i musicisti; rinfresco e bicchierata alle 20,00 e inizio del concerto alle 21,00.

Livia Carli e Gianni Oliveri spiegano il titolo della rassegna 2014: <<’Tracce’, ovvero esistenze, accadimenti che non si perdono completamente, che lasciano un qualcosa dietro di sé da raccogliersi e farne tesoro; l’esigenza di trovare una strada, seguire un percorso chiaro e lineare in un universo caotico, senza ragione. Il bisogno imprescindibile di fare cultura come ragione dell’esistere affinché la vita acquisisca un significato vero e profondo e non si riduca a un semplice accadimento. Perché ritrovarsi insieme nell’esprimere e ricevere arte è una ragione di felicità. E allora via…per un altro giro di giostra sempre più pazzo e ricco e vertiginoso, partendo proprio con un’enorme esplosione che porta il titolo di…’Big Bang’>>.

Nel presentare la quarta stagione Lo Spazio Vuoto ringrazia il Comune di Imperia e, per il primo anno la Regione Liguria, per il loro patrocinio e i preziosi sponsor che con il loro supporto sostengono con passione le sue attività: Fratelli Carli, Hotel Rossini al Teatro, Banca Passadore & C. Filiale di Imperia, Imperia Yacht, Allianz di Novella e Barbagallo, Strescino S.a.s., Il Melograno – Pizza e Cucina, Lepre Emilio – Strumenti musicali.