Ventimiglia ricorda lo storico cittadino Girolamo Rossi nel 101° anno dalla sua morte avvenuta il 6 marzo 1914 con una serie di manifestazioni organizzate per iniziativa del Museo Civico Archeologico e della Sezione Intemelia dell’IISL, col patrocinio del Comune di Ventimiglia e la collaborazione dell’Archivio di Stato d’Imperia e della Biblioteca Civica Aprosiana.
Primo appuntamento venerdì 6 marzo alle 10 con l’omaggio alla Casa Natale del Funtanin e alla tomba nel cimitero Comunale di Roverino con il ricordo del Sindaco Enrico Ioculano e del Consigliere Regionale Sergio Scibilia e la partecipazione di alcune scuole cittadine.
Si proseguirà sabato mattina 7 marzo con l’apertura di due mostre documentarie alla sezione di Ventimiglia dell’Archivio di Stato di Imperia e alla Biblioteca Civica Aprosiana, dove verrà esposto il catalogo della biblioteca redatto dallo stesso Girolamo Rossi con la collaborazione del notaio Callisto Amalberti. Alle 15.30 si proseguirà al Forte dell’Annunziata, nella Sala “Emilio Azaretti” del Museo con un incontro di studi per approfondire la conoscenza di Girolamo Rossi e il suo ruolo nella ricerca storica.
Da lunedì 9 marzo, presso il Museo Bicknell di Bordighera sarà visibile la copia al vero del portolano redatto da cosmografo Joan Martines nel 1590, anch’essa parte del fondo Girolamo Rossi donato all’archivio e alla Biblioteca dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri e a disposizione degli studiosi.Alla manifestazione saranno presenti i rappresentanti della famiglia Rossi.