Sono otto gli spettacoli in cartellone per la rassegna teatrale “Calvino-Salvini”, frutto di una proficua collaborazione tra comune di Imperia, Provincia, Università e Teatro Stabile di Genova. Gli spettacoli avranno una doppia vita, andando in scena prima allo Spazio Calvino del Polo universitario imperiese, e poi, in replica, al teatro Salvini di Pieve di Teco, presente nella rassegna come simbolo di un entroterra che, dopo i danni dell’alluvione del 2016, ha voglia di ripartire.

La direzione artistica vede la firma di Eugenio Ripepi, attore e cantautore, nonché la collaborazione del professor Eugenio Buonaccorsi, consulente artistico. Lo Stabile sarà presente con due spettacoli, ma nella stagione figurerà anche Franco Carli, nel ricordo del figlio, e la compagnia locale, i “Cattivi di cuore”.

 

Via il 21 febbraio, con il primo spettacolo che vanta la produzione dello Stabile di Genova e la partecipazione di Pino Petruzzelli, regista, e di Mauro Pirovano, in scena: “Bacci Musso ‘u cunta Romeo e Giulietta”. Il 4 aprile, inoltre, Petruzzelli ritornerà con lo spettacolo “Sabbatico”, che lo vedrà nella doppia veste di regista e interprete. I “Cattivi di cuore” porteranno in scena “Credoinunsolodio” di Stefano Massini il 7 marzo, mentre il 14 marzo sarà la volta di Antonio Carli con “Amanuense – il mondo di Franco Carli”, omaggio all’indimenticato protagonista della vita artistica imperiese. Gian Piero Alloisio sarà a Imperia il 28 e 29 marzo con “Ogni vita è grande – Storie di canzoni”, mentre l’11 aprile Ripepi e Giorgia Brusco porteranno sul palco “I giochi degli amanti”, spettacolo di Matteo Monforte che vanta musiche scritte da Zibba.