Da Sanremo alla Stazione Spaziale Internazionale per una chiacchierata con l’ingegner Paolo Nespoli, attualmente a bordo in orbita intorno alla Terra. È questo il progetto che sabato 28 ottobre vedrà coinvolti gli studenti del Liceo Cassini di Sanremo, pronti a dialogare con l’astronauta in una speciale finestra in diretta, autorizzata dalla NASA.

L’idea del collegamento con la Stazione Spaziale Internazionale è stata sviluppata da una collaborazione della scuola con l’Associazione Radioamatori Italiani, categoria di cui lo stesso Paolo Nespoli fa parte. Progetto presentato alla NASA, il collegamento si farà anche grazie al prestigio che il liceo deve a colui di cui porta il nome, l’astronomo Cassini, nato a Perinaldo, nell’entroterra di Ponente.

Gli studenti che parteciperanno all’esclusivo collegamento frequentano le classi quinte e si sono preparati all’evento con incontri e lavori di ricerca, dieci di loro sono stati scelti per porre le domande a Nespoli, mentre un liceo di Lucca sarà collegato in contemporanea. I 12 minuti di collegamento con lo spazio sono stati fissati a decorrere dalle 10.13, dopo un’ora e mezza durante la quale i ragazzi esporranno le proprie presentazioni sulla ISS e le sue attività, riprenderà la chiacchierata “spaziale” con Nespoli.

L’iniziativa è rara e preziosa per la scuola e per la città intera: Paolo Nespoli parlerà infatti in diretta in collegamento satellitare grazie alle apparecchiature dei radioamatori e sarà seguito in streaming online, in video da tutte le aule e dall’aula magna del liceo a Villa Magnolie, dove presenzieranno il sindaco Biancheri e diverse autorità.