Alla sua prima edizione dal 18 al 27 settembre, la Londra-Monaco in bicicletta vede coinvolti 40 piloti di yacht, impegnati in sella per 10 giorni e altrettante tappe su un percorso di 1400 km. Dalla capitale britannica al palazzo del Principe Alberto II di Monaco, in mezzo le verdi distese del Kent, il corso del Rodano e infine la Costa Azzurra. L’iniziativa, guidata da uno scopo benefico, è stata lanciata da Winch Design, studio design britannico di yatch, per sostenere la Blue Marine Foundation, ente britannico per la salvaguardia delle riserve marine protette.

In sella anche il proprietario e fondatore di Winch Design, Andrew Winch, e il direttore associato della Rivergate Marina & Shipyard, Brisbane, Australia, Tom Hill. L’obiettivo della spedizione a pedali è raccogliere almeno 500mila sterline destinate a proteggere specie ittiche in via di estinzione e a finanziare ricerche scientifiche in Scozia, Patagonia, Grecia e Belize. L’avventura a pedali è sostenuta anche da Alberto II, che guarda con favore all’iniziativa rivolta a sensibilizzare il pubblico sulla fragilità degli ecosistemi marini.