Dopo la grande delusione per essere stata esclusa dal novero dei quattordici “ big”  e dopo le furenti polemiche scatenate contro il presentatore savonese sia in occasione della conferenza stampa di presentazione del Festival la scorsa settimana e sia durante i programmi televisivi “ L’Arena”, condotto da Massimo Giletti, e “ Le Iene”, questa sera Anna Oxa, pseudonimo di Ana Hoxha, si prende in parte la sua rivincita contro chi non l’ha voluta sul palco dell’Ariston. E  proprio a Sanremo presso il noto locale “ Rolling Stone”, all’interno del blasonato Porto Turistico denominato “ Portosole”, con inizio alle ventidue darà vita ad una raffinata sessione acustica o “ unplogged”. Avrebbe sicuramente desiderato, invece che dover ripiegare comunque sul raffinato locale matuziano, esibirsi ancora una volta sul palcoscenico dell’Ariston la cantante italo- albanese.

Intervistata domenica scorsa da Massimo Giletti su Raiuno, rete che si cura dell’organizzazione e della messa in onda della rassegna canora, durante il programma pomeridiano “ L’Arena”, la Oxa aveva continuato a lanciare le proprie accuse contro chi l’aveva esclusa quest’anno dal Festival arrivando ad affermare che “ Fazio non aveva confezionato un Festival della Canzone italiana ma una riedizione della Festa del Primo Maggio in Piazza San Giovanni a Roma”. “ Io non sono ne di destra ne di sinistra ma un cane sciolto e per ciò altri mi sono stati preferiti” aveva poi rincarato la dose accettando anche un intervista delle “ Iene”. Quest’ultima frase ha però urtato la suscettibilità di un gruppo musicale, che fa parte del cast dei quattordici in gara, che con la Oxa aveva collaborato e che doveva accompagnarla nella quarta serata del Festival del 2011, se solamente la cantante non fosse stata eliminata due giorni prima, e cioè Marta sui Tubi. Il gruppo folk bolognese, anzi, l’ha invitata forse ironicamente ad accompagnarli il prossimo primo maggio a Roma. Questa sera comunque nel locale di Portosole la Oxa avrà l’occasione di dimostrare quanto sia stata immeritata la sua esclusione dal Festival della Canzone italiana del 2013.