Oggi alla giornata del "Talent Up Academy" che si svolgerà al "Morgana" dalle 15 alle 19 ci saranno i Golasecca.

"Gridando il Tirreno ci unisce e come un fiume porto un messaggio d’acqua al 
mare"….questo il loro grido. Non piu’ quella sensazione di isolamento di un Sardo ma la voglia di sentirsi vivi e parte integrante di un’Italia sempre molto distratta rispetto ai problemi della loro terra, una Sardegna martoriata dai problemi
occupazionali e dal disagio sociale che ne deriva.

La particolarita’ dei Golasecca infatti e’ la presenza al suo interno di quattro operai Alcoa, la gloriosa fabbrica sulcitana di alluminio primario, figli di grandi lotte
operaie, che influenzano la musica della rock band sarda, un orecchio alla
musica e un orecchio al cuore della gente del sud.

Golasecca e’ un progetto che sta crescendo pulito e senza forzature
discografiche, il loro rock si sente libero e amano definirlo "FIABESCO",
raccontano chi sono, dove vivono e cosa non gli piace…cantano alla loro
madre terra usata, sedotta e abbandonata da uno Stato "puttana" e dalle
multinazionali: da qui nasce il loro ultimo lavoro "La rogna dei re", uno
spaccato dell’Italia che non funziona.

Roberto Cossu voce, Marco Madeddu chitarra, Stefano Etzi chitarra, Renato
Fonnesu basso, Maurizio Tiddia batteria.