Domenica 7 dicembre alle ore 21.15 il Bashkirian State Ballet Theatre di Ufa (Russia) porta in scena al Teatro Ariston di Sanremo «Il lago dei cigni», l’opera più famosa e affascinante tra i capolavori del balletto classico nella versione coreografica originale di Petipa-Ivanov, accompagnata dalla maestosa musica di Tchaikovsky. Quaranta ballerini in scena rievocano la romantica storia d’amore eterno tra il Principe Siegfried e Odette, maledetta da un incantesimo del mago Rothbart e costretta ad avere di giorno le sembianze di un cigno bianco.
Il Teatro di Stato d’Opera e Balletto della Repubblica di Bashkiria, fondato nel 1938, ha sede nella sua capitale Ufa . Il Teatro è sempre stato indissolubilmente legato al nome di Rudolf Nureyev, il più famoso ballerino del XX secolo. Proprio in questo teatro Rudolf Nureyev mosse i primi passi prima di trasferirsi al Kirov di Leningrado.
Dalla scomparsa di Nureyev nel 1993 il Bashkirian State Ballet Theatre ospita ogni anno un importante festival di danza in memoria del grande ballerino, voluto dal celebre coreografo Yuri Grigorovich direttore per più di 30 anni del Teatro Bolshoi di Mosca. Le Etoile dei più importanti teatri russi e solisti internazionali considerano un grande onore ballare sul palco di questo celebre festival in memoria di Rudolf Nureyev.
Nel repertorio della compagnia troviamo i grandi capolavori del balletto classico: Il Lago dei Cigni, La Bella Addormentata, Schiaccianoci, Giselle, Le Corsaire, La fontana di Bakhchisarai, Paquita, Chopiniana, Don Chisciotte, La Bayadere, Raymonda, La Sylphide, Romeo e Giulietta, La Fille Mal Gardee.