Nella Pigna di Sanremo torna Bravo Jazz. Fortemente voluta e giunta quest’anno alla terza edizione, la manifestazione è a cura dell’Associazione Fare Musica, con la direzione artistica di Enzo Cioffi e Angelo Giacobbe. Da mercoledì 27 a sabato 30 luglio, all’Anfiteatro di San Costanzo, nel centro storico, trovaranno spazio quattro appuntamenti dedicati al jazz e alle sue diramazioni più varie ed attuali: un calendario eterogeneo all’insegna della contaminazione tra jazz, soul, elettronica, sonorità brasiliane e world music, con un cast artistico di rilievo, locale, nazionale ed internazionale.

Si inizia mercoledì 27 luglio, con Freddy Colt & his Red Cat’s Swing Kids, nuovissimo progetto che coinvolge le migliori giovani promesse del jazz ligure guidate dal maestro sanremese, per un omaggio in stile anni ’30 a tutta la gloriosa swing era e al mito del blues americano. A seguire, l’Andrea Bazzicalupo Great Debaters Quartet, formazione che si nutre di molteplici influenze, fondendo brillantemente la tradizione jazz con tinte e forme più contemporanee e libere improvvisazioni collettive.

Giovedì 28 luglio spazio alle nuove uscite discografiche: sarà la volta di Tiziana Cappellino e Gigi Di Gregorio, duo torinese piano-voce e sax, e del Um A Zero Trio, gruppo attivo sulle scene da ormai dieci anni, che presenterà il suo ultimo lavoro “Ja’ pode acabar”, per una seconda serata di forte contaminazione tra jazz e atmosfere sudamericane.
Terzo appuntamento, venerdì 29 luglio, all’insegna delle sperimentazioni più interessanti ed inedite. Si comincia con il duo Bolla meets Giulietta Passera: l’affermato contrabbassista milanese accompagnato dalla talentuosa cantante, già voce delle Sweet Life Society, con un sound tra swing, jazz e hip hop, spingeranno il jazz verso nuove frontiere groove e dance-floor. A seguire, Didie Caria, poliedrico cantautore torinese, affiancato da una band d’eccezione, porterà sul palco di San Costanzo il suo ultimo progetto “Primo tempo”, disco in forte ascesa, con uno stile musicale che spazia tra influenze jazz, etniche e soul.

Sabato 30 luglio, grande serata finale dedicata al jazz internazionale, con il Philippe Petrucciani Quartet, guidato dal celebre chitarrista italo-francese, accompagnato da Alessandro Collina al pianoforte, Mauro Battisti al contrabbasso e Rodolfo Cervetto alla batteria. Uno spettacolo indimenticabile, in cui i singoli talenti dei quattro musicisti, si fonderanno in un unico viaggio tra suoni e ritmi provenienti da culture di tutto il mondo. Novità assoluta di quest’anno infine, domenica 31 luglio, la serata speciale Bravo Radio.

Tutti i concerti iniziano alle ore 21.30. Ingresso libero.