Saranno oltre 50 le aziende produttrici che forniranno le proprie rose all’Associazione Rose in Esposizione, per l’allestimento della mostra che da sabato a lunedì sarà aperta a San Biagio della Cima, per la gioia degli appassionati della Regina dei fiori. Una risposta molto importante, un numero in crescita rispetto allo scorso anno, che sottolinea come il nuovo format – che quest’anno collauderà anche nuovi altri interventi scenografici – abbia incontrato l’attenzione degli operatori. Ben più nutrita rispetto al passato anche la squadra degli allestitori, che oltre alla preparazione dei vasi e delle anfore dovranno costruire le tre stutture scenografiche, improntate quest’anno al tema "La nostra cucina". Moltissimo, ovviamente, anche il lavoro per chi si dedicherà agli allestimenti delle cantine del vecchio borgo. Un lavoro quasi ininterrotto, che comincerà nel pomeriggio di giovedì, che pian piano prenderà forma, e che sarà visibile al pubblico dalle ore 11:00 di sabato mattina. "Sono veramente molto numerosi i volontari che si adoperano per questa manifestazione per noi straordinaria – dichiara il Sindaco di San Biagio della Cima, Massimo Salsi – senza di loro non si potrebbe neppure immaginare un evento del genere. Voglio ringraziarli a nome dell’Amministrazione Comunale per l’impegno che mettono in questo lavoro".

Rose in Esposizione 2013 conferma quindi l’impostazione dello scorso anno, l’edizione della ripresa dopo alcuni anni di "silenzio": oltre alla consueta mostra delle numerose varietà, come sempre disposte nelle anfore all’interno del centro polifunzionale, un concorso di decorazione floreale nelle cantine del vecchio borgo che in questo modo riprendono vita, un mercatino delle rose e dei prodotti da giardino. "Solo che da quest’anno introduciamo alcuni elementi scenografici – spiega Davide Gibelli, dell’Associazione Rose in Esposizione – un allestimento diverso, molto più curato".

Programmata quest’anno in concomitanza con la Festa della Mamma, uno degli appuntamenti tradizionalmente più importanti per il mercato rosicolo ligure, soprattutto per le aziende – ormai quasi tutte – che non usano più il riscaldamento, e che sono quindi alla prima vera importante raccolta della stagione, Rose in Esposizione vuole però continuare a rappresentare il panorama produttivo, che è drasticamente cambiato rispetto a vent’anni fa, a causa della globalizzazione. Se infatti un tempo le rose della Riviera dei Fiori erano ricercate – oltre che per le loro qualità – anche perché in inverno erano le uniche ad essere disponibili sui mercati, oggiAggiungi un appuntamento per oggi bisogna che gli operatori si concentrino su produzioni di nicchia, esclusive, aumentando la qualità. Produzioni capaci di rimanere aperte in vaso per 8-10 giorni, senza piegarsi, profumate, fresche. Orientarsi a produrre ciò che la produzione globalizzata non è in grado di fare, a causa dell’enorme distanza tra i paesi d’origine (India, Cina, Kenya, Ecuador, ..) e i paesi di consumo (principalmente Nord America e Europa). Ricominciando a distribuire localmente, ripartendo dai mercati di prossimità. Questa necessità di rinnovamento sembra aver toccato la sensibilità di numerosi rosicoltori, i quali stanno pian piano sostituendo le vecchie produzioni ormai non più redditizie. Gli investimenti sono però importanti, soprattutto per chi li ha già fatti a più riprese nel passato.

Vedremo quindi a Rose in Esposizione anche alcune di queste novità, o ripresentazioni? C’é da augurarselo, ed è in questa direzione che si sta muovendo l’Associazione che organizza la manifestazione.

Rose in Esposizione ha anche l’ambizione di diventare – oltre che, come di consueto, una esposizione della produzione di rose dei floricoltori di San Biagio della Cima e della val Verbone, e di tutti i produttori di rose del ponente ligure – anche un momento di riflessione in vista della definizione del progetto di realizzazione del roseto comunale e del museo della rosa. "Si tratta di un disegno molto importante – sottolinea il Sindaco Salsi – per il quale "Rose in Esposizione" deve diventare il momento promozionale culminante".

Rose in Esposizione
San Biagio della Cima IM
Riviera dei Fiori, Liguria
sabato 11, domenica 12, lunedì 13 maggio 2013

Programma:

Sabato 11 Maggio
ore 11.00 Inaugurazione e apertura al pubblico
ore 15.00 Premiazione del Concorso Floreale
ore 19.00 Chiusura

Domenica 20 Maggio 2012
ore 10.00 Apertura al pubblico
ore 19.00 Chiusura

Lunedì 21 Maggio 2012
ore 10.00 Apertura al pubblico
ore 18.00 Chiusura

Informazioni per il pubblico:
Comune di San Biagio della Cima
Piazza IV Novembre
18036 San Biagio (IM)
Italy
Tel. +39 0184 28.90.44