Appena concluso il Festival della Canzone Italiana, Sanremo torna ad essere protagonista su Rai 1 con la tradizionale manifestazione dei carri fioriti. Il tema di quest’anno è il 60esimo compleanno della televisione italiana. Per l’occasione parteciperanno dodici Comuni, due in più rispetto alla scorsa edizione. Ogni carro sarà interpreterà con fantasia e originalità uno storico programma tv. 

La prima edizione di cui si conserva una memoria è la “Festa della Dea Flora” del 1903, in cui le novità della produzione floricola matuziana addobbavano un’elegante sfilata di carrozze fiorite nel cuore della Sanremo della Belle Epoque. Negli anni ’30 del Novecento apparvero i carri allegorici veri e propri che sfilavano lungo l’elegante via Vittorio, oggi via Matteotti, fra due ali di folla intervallati da gruppi folcloristici, che lanciavano fiori sulla folla di spettatori. Era il modello della Battaglia dei Fiori, che ha ancora oggi una tradizione importante a Ventimiglia nel mese di giugno e a Nizza durante il carnevale di febbraio. Dopo l’interruzione per la Seconda Guerra Mondiale, fu a cavallo degli anni ’50 e ’60 che la manifestazione toccò il suo apice a livello internazionale grazie alla trasmissione in Eurovisione, che portava le meraviglie del clima sanremese nelle fredde ed innevate città del nord Europa. Fu il periodo dell’Europa in Fiore, con i carri fioriti intitolati alle nazioni europee, accompagnati da personaggi dello spettacolo e dalle miss dei paesi europei. Ancora oggi la notorietà internazionale della manifestazione è dovuta a quell’epoca pioneristica della televisione europea. 

Ecco i Comuni che parteciperanno e i temi che hanno scelto per l’edizione 2014: Santo Stefano al Mare (Art Attack), Seborga (Don Lurio e Delia Scala), Bordighera (Portobello mercatino del venerdì), Ospedaletti (Rai Sport), Vallecrosia (Il grande mito della Milano-Sanremo), Isolabona (Le mille bolle blu), Ventimiglia (Passaparola), Dolceacqua (La ruota della fortuna), Taggia (La storia della televisione), Cipressa (Buon compleanno Rai), Golfo Dianese (Signorine Buonasera) e Riva Ligure (Perchè Sanremo è Sanremo). Ad accompagnare i carri come vuole la tradizione, gruppi folkloristici e bande musicali. Appuntamento dunque al 16 marzo a partire dalle 11,30 sul Lungomare Italo Calvino.