L’ensemble Francesco De Gregori-Luigi Grechi-Ambrogio Sparagna, i Klezmatics, Davide Van De Sfroos e molti altri per Woody Guthrie; Daniele Silvestri padrino dei nuovi talenti italiani: questi i grandi nomi che animeranno le tre giornate del Club Tenco dal 15 al 17 novembre in vari luoghi di Sanremo.

Giovedì 15 si inizierà alle ore 17.00 con l’inaugurazione di “Do Re Mi – In Arte Musica”, mostra di allestimenti visivi che sarà allestita negli Ex Magazzini Ferroviari, sul lungomare Italo Calvino, e sarà aperta fino al 25 novembre 2012. Esporranno Kiril Ass & Anna Ratafieva, Marta Dell’Angelo, Alexander Djikia, Riccardo Murelli, Florraine, Andy.

Prenderanno poi il via gli “Aperitivi in Tenco”, ovvero brevi esibizioni in acustico di nuovi cantautori italiani, dalle ore 18.30 alle 20.30, in piazza Bresca e in corso Matteotti, con Emanuele Bocci, Erica Boschiero, Chiara Ragnini ed Emilio Stella. L’iniziativa ha il sostegno della Confcommercio di Imperia.

Venerdì 16 l’intera giornata sarà dedicata a Woody Guthrie (1912-1967) nel centenario della nascita. Nel pomeriggio, alle 16 all’Ariston Roof, si terrà “Destinato alla gloria?”, conversazione intorno a Guthrie con Alessandro Portelli, Luigi Grechi, Sarah Lee Guthrie, Frank London, Giovanna Marini, Ambrogio Sparagna, Davide Van De Sfroos, John Vignola.

Alle 21 al Teatro Ariston un cast di altissimo livello omaggerà l’artista americano: Francesco De Gregori e Luigi Grechi con l’Orchestra Popolare Italiana di Ambrogio Sparagna, la nipote di Woody Sarah Lee Guthrie, The Klezmatics, Giovanna Marini, Davide Van De Sfroos e i King Of The Opera, band appena formatasi. L’evento avrà per titolo “Da qualche parte lungo la strada”, da un verso della canzone che Bob Dylan dedicò a Guthrie “Song to Woody” e che aprirà la serata.

Nell’occasione verranno consegnati due Premi Tenco: ai Klezmatics, eccezionale gruppo newyorkese, il più importante al mondo per la musica klezmer, che ha musicato una serie di testi inediti di Woody Guthrie; e, come operatore culturale, ad Alessandro Portelli, docente di letteratura angloamericana e uno dei nostri più grandi specialisti di folk nordamericano.

Il 16 e 17 al Teatro Ariston si terrà anche la mostra & laboratorio fotografico “PhotoShow n°4”, di Fabrizio Fenucci, che esporrà ritratti fotografici di artisti passati dal “Tenco” e contemporaneamente ritrarrà sul posto gli artisti presenti quest’anno.

Il 17 pomeriggio al Cinema Ariston Ritz verrà proiettato il film di culto “Questa terra è la mia terra” di Hal Ashby, ispirato all’autobiografia di Guthrie “Bound for Glory”. Dalle ore 18.30 riprenderanno invece gli “Aperitivi in Tenco”, in piazza Bresca, con Enrico Farnedi e con Peppe Fonte accompagnato da Armando Corsi.

Alle ore 21, il Teatro del Casinò ospiterà “Siamo in Tenco. Nuovi progetti della canzone d’autore” con Matteo Castellano, Dimartino, i Favonio, Dino Fumaretto, Anna Granata, Saluti da Saturno, Paolo Zanardi. Ospite in veste di padrino sarà Daniele Silvestri, accompagnato eccezionalmente dal giovane gruppo brasiliano Selton.

Gli appuntamenti di Sanremo, che sostituiscono la tradizionale “Rassegna della canzone d’autore”, sono realizzati grazie anche ad un sostegno straordinario che la Siae ha accordato al “Tenco”, in quanto “eccellenza della canzone d’autore, unita alla promozione dei giovani talenti”.

Il Club Tenco organizzerà poi dal 6 all’8 dicembre a Novara una serie di appuntamenti che culmineranno, l’8 sera al Teatro Coccia, con l’esibizione e la premiazione dei vincitori delle Targhe Tenco 2012: Afterhours e Zibba (ex aequo nella sezione “Album dell’anno”), Enzo Avitabile (album in dialetto), Colapesce (miglior esordio discografico) e Francesco Baccini (miglior interprete).