In occasione della Giornata della Memoria, istituita con legge nazionale al fine di mantenere vivo il ricordo delle persecuzioni antiebraiche nel periodo della seconda guerra mondiale, il Comune, attraverso l’Assessorato alla Cultura e in collaborazione con il Comitato per la Valorizzazione della Cultura della Repubblica istituito presso la Prefettura di Imperia, organizza, presso la Biblioteca Civica “Dott. F. Corradi”, una serie di iniziative.

Si inizia il mattino di venerdì 25 con la lettura e il commento del libro “L’onda: la storia non è un gioco”, di Todd Strasser, attività destinata ai ragazzi degli Istituti Secondari di primo grado, a cui seguirà l’apposizione, nel corridoio della “Sala Ragazzi” della Biblioteca, la riproduzione fotografica della lapide del Cimitero di Valle Armea con l’iscrizione degli ebrei sanremesi uccisi nei lager nazisti, a ricordo del loro sacrificio.

Le iniziative proseguono con la proiezione del film documentario, lunedì 28, al Palafiori, dal titolo “Il lager della Luna, Mario D’Angelo”, 2° dvd della trilogia “Il sasso e il grano – Tre storie sul filo spinato”, del regista Mauro Vittorio Quattrina dell’Associazione Culturale “Storia Viva” di Verona. Questo evento è curato dall’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea di Imperia.

«Quest’anno – è il commento dell’Assessore alla cultura Claudia Lolli – abbiamo scelto la Biblioteca Civica, polo culturale cittadino, come centro attorno al quale organizzare le iniziative per non dimenticare la tragedia degli ebrei. Gli eventi sono rivolti a tutta la cittadinanza, con particolare riguardo, come sempre, agli studenti, ai quali è destinata la proiezione del film a cura dell’Istituto Storico della Resistenza. Per questo l’iniziativa si svolge al Palafiori, perché i giovani hanno un ruolo determinante nel tramandare la memoria».

Per la prima volta, quest’anno le celebrazioni della “Giornata della Memoria” si svolgono con la collaborazione della Prefettura di Imperia, attraverso il Comitato per la Valorizzazione della cultura della Repubblica, per il coordinamento di tutte le iniziative relative alla celebrazione delle ricorrenze civili nazionali. Delegato dal Sindaco nella relativa Commissione è il consigliere comunale Marco Mauro.

La Giornata della Memoria è stata istituita con la legge n. 211/2000 che ne fissa la celebrazione il giorno 27 gennaio di ogni anno, attraverso l’organizzazione di “cerimonie, iniziative, incontri e momenti comuni di narrazione dei fatti e di riflessione, in modo particolare nelle scuole di ogni ordine e grado, su quanto è accaduto al popolo ebraico e ai deportati militari e politici italiani nei campi nazisti in modo da conservare nel futuro dell’Italia la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia del nostro Paese e in Europa, e affinché simili eventi non possano mai più accadere”.