Spettacolo coinvolgente per bambini e genitori, all’insegna di un pomeriggio di vero divertimento. L’idea nasce dal ricordo degli scontri all’ultima piuma che si facevano da bambini sul letto prima di andare a dormire: qui il gioco viene ampliato diventando uno spettacolo di piazza esplosivo, divertente e di grande coinvolgimento. Uno spazio opportunamente attrezzato accoglie il pubblico prima dell’inizio dello spettacolo.  L’attesa è scandita da una serie di annunci che preparano all’imminente battaglia; al “VIA” si dà inizio alla battaglia. Centinaia di leggerissimi cuscini multicolori cadono dall’alto e, in una reazione a catena, esplode la battaglia: accompagnati da scatenatissime musiche ska, gli spettatori si trovano coinvolti in una piccola follia collettiva, dove tutti combattono contro tutti, che coinvolge giovani, vecchi, donne, uomini e bambini. Questa pazza ed inoffensiva lotta a colpi di cuscino prosegue fino allo sfinimento dei partecipanti. Ad un preciso segnale tutto si ferma e la battaglia si conclude in un soffio di piume. Prima di salutare il pubblico esausto, viene dispiegato un grande telo colorato su cui gli spettatori vengono invitati a sedersi: il telo comincia a gonfiarsi e si trasforma in un cuscino gigante, pieno d’aria, su cui è possibile nuotare, rotolare, gattonare e, ovviamente, riposarsi dopo tanta fatica. La Battaglia dei cuscini viene allestita dal 1991 e ha al suo attivo più di 700 repliche. Lo spettacolo è stato rappresentato in Belgio, Ungheria, Spagna e al Carnevale di Venezia 2006.