Si terrà a Vallecrosia, venerdì 21 giugno, l’ormai consueto appuntamento con la festa della musica.

Il comune, capitanato dalla neoeletta amministrazione targata Giordano, aspetta così l’arrivo della nuova stagione turistica, aprendo le danze degli eventi  estivi del ponente ligure, proprio il giorno del solstizio.

La cittadina è già pronta a vestirsi a festa: in via Colonnello Aprosio, che per l’occasione verrà chiusa al pubblico, già sono apparsi i primi cartelli di divieto di sosta, con data 21 giugno.

La notte bianca vallecrosina inizierà dunque alle nove, e si protrarrà fino alla mezzanotte: i negozi della via Aurelia resteranno prevalentemente aperti, e affiancati dal mercatino del Brocante e dell’Artigianato. In quanto festa della musica, per altro, a partire dagli edifici di Maria Ausiliatrice fino ad arrivare all’ex Mercato dei Fiori, ci saranno ben undici diverse band, che suoneranno e canteranno dal vivo: i Blue Velvet Sound, i Full Optional, gli High Times Jamiro Quai, i Last Minute, gli Insert Coin, i Lost in Blues Band, Simona e gli Eclipse, i Nuovi Solidi, i Cool Cats, i Nothing Else e infine i Black Velvet.

A movimentare ancora la serata saranno presenti in esposizione delle auto 500 d’epoca, a cura del Fiat Club 500 Italia di Garlenda; le Vespe grazie al Vespa Club Riviera dei Fiori e le immancabili Harley Davidson per merito dell’associazione Harley Davidson & Flowers Sanremo e del Moto Club Jacques Maggioni.

Il comune si è già proposto di spiegare che questo particolare evento si “rivolge ai giovani creativi che maturano esperienze confrontandosi con spazi insoliti, realtà stimolanti ed un pubblico appassionato e festoso”.

Ma non tutto è oro quel che luccica. Infatti ci sono già persone che si lamentano, in quanto giudicano ingiusto che la festa sia delimitata dall’area pedonale coinvolgendo solo via Colonnello Aprosio, e di fatto  escludendo il lungomare.