I sei Sestieri ventimigliesi (Campu, Marina, Burgu, Auriveu, Ciassa e Cuventu) hanno allestito il solito spettacolo di tamburi e bandiere che ha tenuto "svegli" per un po’ gli abitanti di un "centro" storicamente poco avvezzo a manifestazioni rumorose.

Ma ieri sera ne valeva veramente la pena. Dopo il successo delle scenette, lo spettacolo della regata dei gozzi andato in scena domenica con la vittoria del "Carbaso" da parte del Sestiere Campu, ieri sera è giunta una serata "premio" per coloro – gli sbandieratori del Libero Comune Marinaro di Ventimiglia – che, da sempre, rappresentano una eccellenza nell’arte del far volteggiare una bandiera con esiti sempre fantastici e multicolori.

In allegato l’ampio servizio fotografico del collega Marco Risi.

A margine ricordiamo come, domani sera – con inizio alle 21.00 -, prenderà il via l’ultima serata di un Agosto Medievale incredibilmente rilanciato nella sua edizione 2012 (con tema, ricordiamo, Onorato Primo Lascaris): presso i giardini pubblici "Tommaso Reggio", infatti, verranno riproposte le "scenette" di ambientazione medievale e verrà proclamata la classifica finale.