Da sabato 15 a lunedì 17 ottobre torna Wine in Sanremo, seconda edizione dell’evento che seleziona e raduna al Palafiori le migliori aziende vinicole italiane. La manifestazione è rivolta a tutti gli operatori del settore ma anche al pubblico di appassionati, con una proposta di vini diversi che sarà possibile scoprire all’interno del salone. In programma degustazioni guidate, percorsi del gusto e dimostrazioni tecniche a numero chiuso organizzate in collaborazione con ASPI, AIS, FISAR, ONAF e ONAB. 

L’inaugurazione di Wine in Sanremo è prevista per sabato 15 ottobre alle 10.00, momento durante il quale avverrà anche la premiazione del concorso di assaggio svoltosi durante le scorse settimane. C’è grande attesa per i percorsi di degustazione, ciascuno dei quali dedicato a eccellenze vinicole e a prodotti della filiera. Si inizia con un appuntamento attesissimo, sabato alle 15.00, “Indovina al buio”, una degustazione di vini italiani che avverrà nel buio totale. I posti a disposizione sono solo 30. Ad attirare il pubblico è anche il secondo appuntamento di sabato, alle ore 18.00, “Quando il LUPPOLO incontra il GRAPPOLO – percorso di degustazione emozionale alla scoperta delle Birre IGA Italian Grape Ale il nuovo stile TUTTO ITALIANO”. La degustazione emozionale è a cura di ONAB, come sempre solo 30 i posti disponibili. Per i palati raffinati, domenica 16 ottobre alle 15.00 il percorso di degustazione a numero chiuso vedrà abbinati insieme vini italiani e il celebre cioccolato di Modica. A seguire, alle 18.00, saranno di scena i vini rossi e i formaggi italiani per un evento a cura di ONAF. Alle grappe d’Italia sarà dedicato il percorso di lunedì 17 ottobre, alle ore 15.00, e infine sarà Piero Sattanino, noto sommelier, a chiudere i percorsi di degustazione con un focus sui vini bianchi in programma più tardi, alle 18.00. Ogni percorso ha accesso a numero chiuso, per registrarsi è necessario accedere al sito www.wineinsanremo.it

Per la parte food, sabato alle 11.30 si entrerà subito nel vivo con il primo incontro Food Education & Cooking Show, dedicato naturalmente al territorio ospite dell’evento, la Liguria. L’appuntamento con Food Educational tornerà alle 16.30 e sarà dedicato alla mozzarella di bufala italiana. La Toscana si presenterà domenica, alle 11.30 con un Cooking show a cura di Emilio Pompeo, che seguirà tutti gli eventi della sezione. Alle 16.30 si parla invece di Dieta Mediterranea per lo spazio Food Educational. Lunedì, infine, alle 11.30 andrà in scena un focus sulla Campania con il Cooking Show, seguito alle 16.30 dallo spazio Food Educational che approfondirà i frutti del Vulcano.

Numerose le aziende produttrici presenti a Wine in Sanremo 2016, con una folta rappresentanza delle migliori e più famose etichette italiane dall’Alto Adige alla Sicilia, passando per Liguria, Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli, Toscana, Lazio e Umbria. Le degustazioni ad hoc e gli abbinamenti con eccellenze gastronomiche saranno curati da Dispensa Italiana con enogastronomi e sommelier professionisti.