La quarta edizione della Carnival Race ha visto una grande partecipazione internazionale con ben 15 nazioni europee  che si sono sfidate nelle acque di Marina degli Aregai. Nella classe 470 vittoria dei fratelli turchi Cinar, trai leader della Coppa del mondo, mentre il super campione inglese Luke Patience ha dovuto abbandonare la competizione dopo tre primi e un undicesimo posto. I primi italiani sono i liguri Capurro/Puppo, quinti nella classifica generale. Prime femminili le pluricampionesse olandesi Afrodite Zegers e Anneloes Van Veen.

I 470 sono riusciti a portare a termine sette prove nei quattro giorni di regata, con uno scarto, mentre per i più giovani 420 le prove sono state  cinque. Nella classe 420 i dominatori sono stati i Polacchi Paszek/ Bartosz, davanti ai campioni locali e vice Campioni Mondiali Tommaso Cilli e Bruno Mantero, secondi quindi nella classifica generali e primi Under 17. Le sorelle genovesi Carlotta e Camilla Scodnik si posizionano al primo posto nella classifica femminile.

Grande successo per questa quarta edizione, caratterizzata da grande freddo e forte vento, con un perfetto binomio Marina degli Aregai e Yacht Club Sanremo, cornice ideale per lo svolgimento di queste manifestazioni di altissimo livello. Il prossimo anno, oltre alla Carnival Race, lo Yacht Club Sanremo ospiterà il Campionato Europeo classe 470 a un anno dei giochi olimpici di Tokyo, si attenderà pertanto una partecipazione agguerritissima, in vista delle selezioni olimpiche.

Il prossimo week end (3/4 marzo) vedrà svolgersi il “Trofeo Gianni Cozzi”, in collaborazione con lo Yacht Club Aregai, che rappresenta la quinta ed ultima tappa del Campionato Invernale West Liguria, in attesa di una delle più importanti manifestazioni del suo calendario, ovvero la Paul&Shark Italian Dragon Cup, dal 22 al 25 marzo.