In mostra le fiaccole olimpiche di SAS il Principie Alberto II alla Maison de Monaco di Londra.

Sono 16 le fiaccole olimpiche esposte, a partire da oggi e fino al 12 agosto, tutti i giorni dalle 10h alle 19h, presso la Maison de Monaco, sita nell’immobile che accoglie ancora oggi il marchio « Burberry » al 18-22 Haymarket di Londra, nel quartiere di St. James’s.

Una collezione privata e molto preziosa per il sovrano monegasco che, ricordiamo, oltre ad essere Presidente del Comité Olympique Monégasque e del Comitato Olimpico Internazionale (CIO), ha rivestito i panni anche di tedoforo nel febbraio del 2006, nella lunga staffetta dei giochi olimpici invernali di Torino . Un momento ricordato con simpatia dai torinesi anche perché il Principe Alberto, passando poi la torcia ad un’euforica Luciana Litizzetto dai capelli rossi, teodofora anche lei tra le molte personalità scelte per l’occasione, ‘subì’ simpaticamente i saluti affettuosi e poco protocollari della cabarettista piemontese, suscitando ilarità del pubblico presente e dello stesso sovrano.

Quelle esposte a Londra saranno invece le fiaccole originali dei giochi olimpici estivi del ’36, ’48, ’56 e via via fino all’ultima torcia creata nel 2008 per l’evento sportivo che si svolse a Pechino.

L’originale mostra sarà accessibile, per espressa volontà dello stesso sovrano monegasco, a personalità e sportivi ma anche al grande pubblico appassionato di sport e non solo. Infatti la Maison de Monaco, la cui conduzione è stata affidata alla direttrice della Chambre de Développement Economique, Elisabeth Ritter Moati, ospiterà chiunque, in visita a Londra durante i giochi olimpici, vorrà conoscere i diversi aspetti, commerciali e turistici, che rendono così speciale il Principato di Monaco.