Al debutto oggi le Vele d’Epoca di Imperia, tappa ligure del prestigioso trofeo Panerai in Mediterraneo. Alle 17.30 di oggi si svolgerà in Calata Anselmi, sede della manifestazione (che si protrarrà con regate ed eventi collaterali fino a domenica 11 settembre) la cerimonia di apertura che vedrà presenti le due eccezionali madrine ospiti speciali di questa edizione 2016, che segna anche il trentennale del Raduno velico. A impreziosire la già lussuosa e raffinata kermesse di lucidi scafi del passato saranno infatti presenti due atlete imperiesi, le due olimpioniche della pallanuoto nazionale Giulia Emmolo e Giulia Gorlero, tornate a fine agosto da Rio de Janeiro incoronate da una medaglia d’argento. Le due "Giulie", come sono simpaticamente soprannominate, hanno infatti per anni gareggiato nella Rari Nantes, squadra imperiese culla degli allenamenti che le hanno portate così in alto nello sport. 

Oggi in banchina le due imperiesi del Setterosa saranno celebrate ufficialmente, e saranno poi presenti in banchina durante tutti i giorni delle Vele d’Epoca per incontrare il pubblico e firmare autografi. "Sono particolarmente orgoglioso di questa medaglia e di queste meravigliose madrine – commenta un emozionato Lucio Carli, presidente Assonautica e patron di Mediterranea, sotto il cui nome giocava la squadra di pallanuoto femminile imperiese – Mediterranea negli anni ha creduto e dato un prezioso contributo alla squadra di Imperia, vincitrice dello scudetto nella stagione 2013/2014, questi risultati hanno completato la maturità agonistica delle ragazze portandole tra le più forti a livello mondiale. Le due Giulie, insieme a Francesca Pomeri anche lei vincitrice dello scudetto con Mediterranea e medagliata a Rio, e a tutte le ragazze dei fantastici anni di "Mediterranea Olè" saranno sempre nel mio cuore per le lacrime di gioia che ci hanno regalato e che ancora oggi continuano ad alimentare".