In tal senso sta operando nelle sedi opportune William Stua (foto) il vulcanico Presidente dell’Imperia Club Marathon che vorrebbe portare nel ponente una tappa del circuito del Campionato Nazionale di Corsa in Montagna.

Uno spot straordinario per una zona dalle peculiarità geografiche eccezionali; in pochi chilometri e su ripidi sentieri vi sarebbe la possibilità di passare dal mare alla montagna: "Ci sono buone possibilità. Speriamo bene. In fin dei conti la storica Corsa del Monte Faudo gioca a nostro favore, dimostrando come sia possibile fare corsa in montagna ed in salita a pochi chilometri dal mare".

William Stua, ricordiamo, è colui che in questi anni ha contribuito a rilanciare la storica corsa imperiese portando in vetta al Faudo personaggi come Jonathan Wyatt ed Antonella Confortola (marito e moglie) vincitori sul Faudo nell’annata 2009 nonchè ideatore della "Tre giorni podistica di Imperia" che a Maggio porta gli appassionati di corsa a mulinare le scarpette in alcuni dei più suggestivi posti dell’entroterra imperiese (quest’anno circa duecento iscritti).

La tappa del Campionato Nazionale di corsa in montagna da svolgere nell’imperiese prevederebbe la partenza da Dolcedo e l’arrivo dopo nove km di sterrati in salita alla vetta del Faudo. Insomma gli sky runners più forti d’Italia e gli appassionati locali avrebbero di che divertirsi!

Un’occasione anche per i nostri Filippi, Bado e Ferrara di confrontarsi di nuovo con l’elite nazionale e di farlo sulle nostre strade…magari ci potrebbe scappare una sorpresa…

Non resta che attendere una risposta dalle sedi opportune (Fidal nazionale).