Esauriti tra Martedì e Mercoledì i turni  preliminari di Champions League (l’Udinese, impegnata contro i portoghesi dello Sporting Braga è pronta ad unirsi alla già ammesse Juventus e Milan, pareggio in terra lusitana la settimana scorsa); Giovedì (nel tardo pomeriggio) ci sarà il grande "vernissage", alla presenza di sua "altezza" Michel Platini Presidente Uefa, che darà vita mediante sorteggio ai gironi 2012 – 2013 della Champions League, massima manifestazione continentale della "pedata" calcistica.

Ai nastri di partenza solo due squadre italiane ammesse di diritto (a differenza degli scorsi anni quando i team italici erano ben tre più una eventualmente ripescata) più la "teorica" ripescata Udinese (incrociamo le dita). Il Milan sarà testa di serie con la garanzia di non incrociare nei gironi preliminari le "grandi" del calcio europeo. La Juventus, invece, correrà questo rischio poichè non sarà testa di serie (mancando da qualche anno dalla Champions).

Venerdì, invece, sul prato del "Luis II" (ore 20.45) incroceranno i tacchetti Chelsea e Atletico Madrid, vincitori la scorsa annata di Champions ed Europa League. La squadra londinese, espressione della Londra "bene", allenata dall’italo/svizzero Di Matteo e guidata in campo da Frank Lampard se la vedrà con la seconda squadra di Madrid (ma non ditelo ai "colchoneros" – soprannome dei biancorossi madrileni) in cui la "punta" di diamante è Falcao.

In compenso, in League 2 (la nostra serie B), la squadra di casa, il Monaco allenato da Claudio Ranieri (tra l’altro ex allenatore del Chelsea) procede a vele spiegate: cinque turni con quattro vittorie e un pareggio. Tredici punti che valgono la vetta e vittoria il 24 Agosto casalinga contro l’Arles Avignon (tre a zero e partita mai in discussione).

Tra i biancorossi milita con ottimi risultati (anche sottoporta, nonostante sia un difensore) Raggi, italiano e spezzino "d.o.c.".

Insomma nel Principato si torna a masticare buon "calcio"…