E’ un successo costruito anche in provincia di Imperia, quello ottenuto ieri dalla Cina alle Olimpiadi di Londra nella marcia 20 km maschile, dove ha conquistato il primo, il terzo ed il quarto posto, rispettivamente con Ding Chen che ha anche stabilito il nuovo record olimpico della specialità, Zhen Wang e Zelin Cai. La nazionale cinese lo scorso inverno si è infatti allenata per tre settimane lungo la pista ciclabile dal 4 al 26 gennaio. In quei giorni era presente anche parte della nazionale italiana, tra cui Giorgio Rubino (già quarto ai mondiali di Berlino nel 2009 e quinto a quelli di Osaka nel 2007), giunto ieri 42° nella gara londinese. Per questo il cda di Area 24, presieduto da Giuseppe Argirò, ha seguito con particolare interesse la gara olimpica della marcia 20 km.

L’esperienza dello scorso gennaio non era la prima, già nel 2011 c’era stato un primo stage delle nazionali cinese ed italiana sulla pista ciclabile, la cui positiva esperienza aveva portato la federazione a replicare anche quest’anno in vista del prestigioso appuntamento delle Olimpiadi di Londra. A gennaio lo stesso presidente Argirò si era recato a San Lorenzo al Mare, dove era fissata la base della delegazione, per porgere il saluto ufficiale ai marciatori presenti.

Evidentemente gli allenamenti sulla pista ciclabile, coordinati da Giorgio Damilano che segue personalmente alcuni atleti azzurri ed è l’allenatore ufficiale della nazionale cinese, hanno dato i buoni frutti. Il tecnico aveva, infatti, elogiato sia il clima sia la pista ciclabile che consentiva ai marciatori di svolgere sedute tranquille in un ambiente ideale. Ogni giorno gli atleti azzurri e cinesi si erano sottoposti a due allenamenti sulla pista ciclabile, intervallati da lavori in palestra

I loro allenamenti non erano passati inosservati dai tantissimi fruitori della pista che, incrociando gli atleti lungo il tracciato, ne avevano approfittato per scattare numerose fotografie a questi grandi campioni. 

Uno sguardo speciale seguirà ora la gara di marcia 20 km femminile, in programma il prossimo 11 agosto, che vedrà ai nastri di partenza la stella azzurra Elisa Rigaudo (bronzo alle Olimpiadi di Pechino nel 2008), anche lei un’assidua frequentatrice della pista ciclabile, dove ormai da due anni viene ad allenarsi per preparare la stagione agonistica.